“Mi autosospendo dal gruppo e dal partito”. Marco Milanese, l’ex braccio destro del ministro dell’Economi Giulio Tremonti coinvolto nell’inchiesta P4, ha deciso di farsi da parte in attesa dell’autorizzazione all’arresto nei suoi confronti che verrà votata domani alla Camera. “Già da diversi giorni ho provveduto a comunicare formalmente ai vertici del Popolo della Libertà la mia decisione di autosospendermi dal gruppo parlamentare e dal partito in attesa di potervi rientrare a pieno titolo appena sarà acclarata la mia estraneità ai fatti che mi sono stati addebitati” ha detto il deputato Pdl. “In questo momento – ha spiegato – é mia precisa volontà che la vicenda giudiziaria che mi vede coinvolto non venga in alcun modo strumentalizzata ed utilizzata a fini di battaglia politica e che possa nuocere all’azione politica del mio partito”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

B.COME BASTA!

di Marco Travaglio 14€ Acquista
Articolo Precedente

Di Pietro: “Prima che ci scappi il morto Berlusconi vada a casa”

next
Articolo Successivo

Il valore dell’unità nazionale

next