Venerdì 19 Novembre 2010, alle ore 19.32 esce il primo lancio ANSA sulle motivazioni della sentenza con la quale i giudici della Corte di Appello di Palermo hanno condannato a 7 anni il senatore Dell’Utri, lo scorso 29 giugno, per concorso esterno in associazione mafiosa.

Grazie alla Rete possiamo confrontare i vari Tg nazionali per valutare come (e se) hanno trattato la notizia, abbastanza scottante per il premier in carica Berlusconi.

I primi tg dal lancio della notizia sono il Tg5, il Tg1 e il TgLa7 (ore 20 tutt’e tre):
1) il Tg di Mimun non ha dato la notizia.
2) il Tg di Minzolini non ha messo la notizia nei titoli di apertura e troviamo una breve nota durante il telegiornale
3) il Tg di Mentana tratta la notizia sia nei titoli che nel tg, dedicando un ampio servizio.

Alle 20.30 arriva il turno del tg di Raidue che non ha dato la notizia nei titoli di apertura ma ha fatto un servizio all’interno del telegiornale.

Segnalo infine che ho caricato in Rete anche il servizio del Tg5 (l’edizione prandiale) del 20 Novembre (il giorno successivo al lancio della notizia), ma consiglio la visione solo ad un pubblico preparato e non facilmente irritabile.

Leggi anche: Dell’Utri, come i tg hanno trattato la notizia (13 luglio 2010)

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Marocchina ma, ahi lei, non è nipote di Mubarak

next
Articolo Successivo

Grillo ha ragione. Anzi, torto…

next