/ TAG / Giorgio Napolitano

di Diego Pretini | 27 febbraio 2017

Biotestamento, con il caso Fabo la politica (ancora una volta) passa dal silenzio ostinato a “serve subito una legge”

quagliariello-caso-englaro-675
A dieci anni dal caso Welby per Ncd "non è la priorità". Fu allora che Napolitano aveva definito "ingiustificabili la sospensione o l'elusione di ogni chiarimento" su questi temi. Ma mentre i Comuni hanno approvato i registri per il testamento biologico e l'Italia è ancora ultima per la legislazione sul "fine vita", il Parlamento continua a posticipare. Come nel caso degli ultimi tre rinvii alla Camera
3diba_scalfari_675

Riforma, Di Battista (M5s) vs Scalfari: “Sono pronto a confrontarmi con Napolitano”. “Incontri anche il Papa”

M5s, in rete le nuove proposte di legge degli iscritti: dal referendum su discariche alla decadenza dei parlamentari assenti
Pd, Bersani: “Il regista della scissione? È Renzi, ha fatto tutto lui”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×

Garantire la libertà de ilfattoquotidiano.it costa il prezzo di un cappuccino alla settimana.
Sostieni il nostro giornalismo a 60 euro l’anno o 5,99 euro al mese.

Diventa sostenitore
×