/ / di

Stefano Palmisano Stefano Palmisano

Stefano Palmisano

Avvocato - Associazione "Salute Pubblica"

Faccio l’avvocato penalista da 15 anni.
In particolare, mi occupo di rapporti, a livello collettivo e individuale, tra ambiente (inteso in senso molto ampio), salute e benessere e lo faccio per lavoro e per passione.
In tal senso, per lavoro ho seguito e seguo vari processi penali aventi a oggetto reati seriali contro l’ambiente e contro la salute pubblica (petrolchimico ed Enel di Brindisi, Italsider \ Ilva di Taranto, petrolchimico di Pisticci….).
Per passione ho fondato, insieme ad altre persone, Salute Pubblica, un’associazione che in queste materie ha la sua ragion d’essere, vivo in campagna, coltivo l’orto, cucino per me e per qualche amico e cammino in montagna.
E, quando ne ho voglia, scrivo.
www.legalepalmisano.it 

Blog di Stefano Palmisano

Ambiente & Veleni - 28 giugno 2017

Ilva, le condanne per i morti da amianto sono una risposta a chi predica impunità

Da diciotto a cinque decessi di lavoratori, per mesotelioma pleurico – causati dall’esposizione ad amianto nello stabilimento Italsider/Ilva di Taranto – poste a base di sentenze di condanna. Da ventisette a tre tra dirigenti e direttori di stabilimento condannati per omicidio colposo (per quelle cinque morti). Da nove anni e sei mesi a due anni e otto […]
Ambiente & Veleni - 17 maggio 2017

Petrolio in Basilicata: caro ministro Galletti, lo sversamento in Val d’Agri è anche affar suo

Capita che un centro oli, un impianto di estrazione del petrolio, inizi a “perdere liquidi” ad agosto dell’anno scorso. Liquidi che, fatalmente, si disperdono nell’ambiente circostante, più precisamente nel sottosuolo. Succede che la perdita prosegua fino a novembre, sino a raggiungere l’interessante cifra di 400 tonnellate di petrolio sversato. Accade che l’ente che gestisce l’impianto in questione riveli […]
Ambiente & Veleni - 11 maggio 2017

Rifiuti, recuperarli è un obbligo. Per la nostra salute e le nostre tasche

Nel dicembre 2014, la Corte di Giustizia dell’Ue condannava l’Italia a un’ingente sanzione pecuniaria per inadempimento “di Stato” alle direttive europee sui rifiuti. Più precisamente, il provvedimento era dovuto alla mancata esecuzione, da parte dello stesso Paese, di altra sentenza di condanna della medesima Corte, emessa nel lontano 2007. Oltre a una somma forfettaria di 40 […]
Giustizia & Impunità - 4 maggio 2017

Cellulari e tumori, chi ne studia la correlazione sia super partes

“Il rischio oncologico per i sopravvissuti alle esplosioni atomiche di Hiroshima e Nagasaki è stato individuato nella misura di ‘1,39 per tutti i tumori’, mentre il rischio individuale per un uso così massiccio e prolungato nel tempo di telefoni cellulari, secondo lo studio Interpone, è pari ad una misura di 1,44”. Così scrive il Giudice del […]
Ambiente & Veleni - 21 aprile 2017

Centrale Enel di Cerano, da quando l’Autorizzazione integrata ambientale non c’entra con la tutela della salute?

Accade che, nella procedura di riesame dell’Autorizzazione integrata ambientale (Aia) per la centrale Enel di Cerano, nel Brindisino, il ministero della Salute (finalmente) esprima parere favorevole, ma a condizione che siano svolte analisi relative agli impatti della centrale sulla salute di lavoratori e cittadini. Il ministro dell’Ambiente contesta l’atto del ministero della Salute sulla base […]
Ambiente & Veleni - 12 aprile 2017

Ecoreati: seppur imperfetta, la legge funziona. La Cassazione lo conferma

La Cassazione torna a occuparsi del nuovo delitto di inquinamento ambientale, uno degli “ecoreati” contenuti nella legge approvata quasi due anni fa. E anche in questo caso dice cose assai significative. La vicenda riguarda un impianto di depurazione di un Comune siciliano, non proprio esemplare, e i suoi effetti inquinanti su un corso d’acqua vicino, […]
Giustizia & Impunità - 14 dicembre 2016

Medici punibili solo ‘per colpa grave’. I pazienti sono abbastanza tutelati?

Per colpa grave. Solo in questo caso sarà possibile condannare per lesioni o omicidio colposi “l’esercente la professione sanitaria che, nello svolgimento della propria attività, cagiona a causa di imperizia la morte o la lesione personale della persona assistita”. In ogni caso, “è esclusa la colpa grave quando, salve le rilevanti specificità del caso concreto, […]
Referendum Costituzionale - 30 novembre 2016

Referendum, storia della Signora Costituzione della Repubblica

A quell’epoca, la signora era ricoverata nel reparto geriatria dell’ospedale. Non aveva neppure 69 anni. Sarebbero stati pochi comunque, per quella triste condizione esistenziale. Per quella signora, in particolare. Lei, infatti, apparteneva a un genere di creature per cui il tempo scorre assai più lentamente che per i normali esseri umani. La vita della signora, […]
Giustizia & Impunità - 16 novembre 2016

Ecoreati, perché l’avverbio ‘abusivamente’ nella legge non condiziona le sentenze

Perché sia integrato il nuovo delitto di inquinamento ambientale, introdotto nel codice penale nel maggio 2015 dalla nota legge “ecoreati”, non è necessaria una condizione di “tendenziale irrimediabilità” della “compromissione” o del “deterioramento” della matrice ambientale di volta in volta in considerazione. E’ uno dei principi giuridici più significativi sanciti dalla Corte di Cassazione nella […]
Giustizia & Impunità - 18 luglio 2016

Malagrotta, Cerroni rinviato a giudizio. Un’imputazione che può fare giurisprudenza

Rinvio a giudizio per avvelenamento di acque e, soprattutto, per disastro ambientale, per fatti anteriori e posteriori all’entrata in vigore della legge (maggio 2015) che ha introdotto nel codice penale i delitti contro l’ambiente, i cosiddetti “ecoreati”. E’ questo l’esito rilevantissimo dell’udienza preliminare dell’ultimo (in ordine di tempo) procedimento penale relativo alla mega discarica di Malagrotta, […]
Siccità, quanto caldo farà a luglio? Dipende dal grado di felicità
Nucleare: Francia a California chiudono le centrali. E in Italia? Aumentano le scorie

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×