/ / di

Silvia D’Onghia Silvia D’Onghia

Silvia D’Onghia

Giornalista

Barese di nascita, migrante di adozione. Mi sono laureata in lettere classiche a Bologna (studiando la mattina, insegnando danza di pomeriggio!) e ho cominciato a fare la giornalista in una tv di Modena. Sono passata presto alla carta stampata, per i quotidiani locali di Modena e Rovigo che uscivano in tandem con La Stampa, occupandomi di cronaca nera e giudiziaria. Ricordo ancora che il primo giorno, dopo aver dovuto cercare la foto di un ragazzo morto in un incidente stradale, tornai a casa rimpiangendo di non aver continuato a fare la ballerina. E invece poi la cronaca è diventata il mio pane, la mia passione. Nel 2002 sono approdata a Roma, dove ho curato per un anno l’ufficio stampa di un’associazione che si occupa di bambini sordi. Per sei anni, poi, ho lavorato in radio, prima per un’agenzia di stampa radiofonica, poi per la storica Radio Città Futura, dove ho condotto per un anno un programma pomeridiano. Nell’estate scorsa, la chiamata della vita (o così, almeno, mi auguro che sia).

Blog di Silvia D’Onghia

Media & Regime - 24 ottobre 2016

Corsi de il Fatto Quotidiano, per scrivere di cronaca serve il cuore

corsi-fq-675 Un mio vecchio direttore diceva: “Le querele sono medaglie”. Lo diceva forse perché lui, direttore di un piccolo giornale di provincia totalmente asservito al potere, non sapeva neanche cosa significasse fare il giornalista e, quindi, non ne aveva mai presa una. Le querele non sono medaglie, le querele sono rogne inevitabili. Sono rogne perché, nella […]
Società - 3 aprile 2016

Facebook, i militari che online insultano Cucchi e Regeni

Il commento più gentile è questo: “Poi al municipio apriamo uno sportello per vendere cocaina e affini”. Che Ilaria Cucchi stesse antipatica a buona parte delle forze dell’ordine è cosa nota. Quel che, ancora oggi, stupisce e fa indignare è che nel post sulla auto-candidatura a sindaco della sorella di Stefano (commentato con un “ecco […]
Cronaca - 5 marzo 2016

Giulio Regeni, i poliziotti del Cairo li addestriamo noi

Che la polizia italiana formi o aggiorni i colleghi mediorientali non è storia nuova. Quello che stona, in questo particolare momento, è che i destinatari della formazione siano i funzionari di polizia egiziani. Il Paese in cui è stato torturato e ucciso Giulio Regeni, della cui morte – nonostante gli inutili ma reiterati proclami governativi […]
Cronaca - 22 novembre 2015

Roma, attacchi programmati di guano. Così gli storni anticipano l’Isis

Lampeggianti in lontananza, traffico rallentato, pedoni curiosi che si affacciano dal marciapiede. Eccoli là, pensi, sono arrivati. Sarà perché sei a due passi dalla Sinagoga, sarà perché l’allerta è a mille (soprattutto quella psicologica), ma il primo pensiero in un sabato mattina piovoso di novembre è che anche Roma, dopo Parigi, sia stata attaccata. Continui […]
Cronaca - 15 aprile 2015

Fabio Tortosa e le ‘mille volte’ alla Diaz: io non mi stupisco

g8 scuola diaz 675 Io non ero a Genova nel 2001. Il giornale per il quale lavoravo aveva appena chiuso e io, ancora una giovane cronista, ero in cassintegrazione. Ma non fu questo a fermarmi. Tre giorni prima dell’inizio del G8, mentre organizzavo il viaggio, mi arrivò la telefonata di un mio amico della “celere” di Modena, anche lui […]
Cronaca - 28 febbraio 2015

G8 Genova, il dottor ‘seviziatore’ e la prevenzione del morbo

C’è una definizione dell’enciclopedia Treccani che stona pesantemente con quanto accaduto in questi giorni a Genova: “medicina” è, in senso lato, “il complesso dei provvedimenti, spesso di carattere non strettamente medico, ma comunque rivolti, nell’intenzione di chi li adotta, a combattere o a prevenire fattori morbosi”. Come fa questa definizione ad adattarsi alla figura di […]
Lavoro & Precari - 20 ottobre 2014

Polizia, la vendetta di Renzi

La beffa sta in una frase: “L’impiego del personale con orari e turni di servizio in deroga a quelli previsti dagli accorsi in vigore è disposto solo con informazione alle organizzazioni sindacali firmatarie dell’Accordo nazionale quadro”.  Renzi si prende la sua rivincita e, dopo le minacce di “sciopero” da parte delle forze di polizia, decide […]
Cronaca - 20 settembre 2014

Musica a Lampedusa: ‘Sabir’, il festival delle polemiche

sabir Per essere un Festival che vuole fare di Lampedusa un “ponte tra le culture”, la partenza non è proprio delle migliori. Il primo ottobre sull’isola sbarca “Sabir“, una kermesse di cinque giorni voluta dal sindaco Giusi Nicolini e organizzata da Arci, Comitato 3 ottobre e Comune di Lampedusa, che vede tra i padrini Fiorella Mannoia […]
Politica - 28 agosto 2014

Politici al mare: Pierferdy Casini, un piacione da villaggio

Cinque giorni prima di Ferragosto, pomeriggio soleggiato ai Laghi Alimini, pochi chilometri a nord di Otranto. Mare cristallino, vento di maestrale che rende l’afa salentina meno torrida, spiaggia a uso esclusivo degli ospiti del villaggio. Bambini che giocano sul bagnasciuga con le loro vocette allegre. Benestanti signore baresi che fingono di leggere sotto l’ombrellone. All’improvviso, la pace vacanziera […]
Cultura - 26 luglio 2014

Musica a Lampedusa: politica ingrata, O’ Scia’ affonda

Baglioni-Papa-Lampedusa Come liquidare dieci anni in dieci minuti. O forse anche meno. È una fine stupida e ingrata quella che la politica sta facendo fare a “O’ Scia’”, la kermesse musicale ideata nel 2003 da Claudio Baglioni e da sua moglie, Rossella Barattolo, per riportare Lampedusa al centro dell’agenda politica. Perché quell’isola così vicina all’Africa non […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×