/ / di

Nanni Delbecchi Nanni Delbecchi

Nanni Delbecchi

Giornalista

Redattore del Fatto, ha iniziato al Giornale di Montanelli, poi alla Voce, poi dove è capitato. Si fida del caso.

Articoli Premium di Nanni Delbecchi

Cultura - 26 settembre 2017

Fazio su Raiuno? Il buonismo di sempre vince col trucco

Don Matteo stai sereno. È arrivato su Rai1 monsignor Fabio Fazio in compagnia della madre badessa Luciana. Dopo le polemiche di questi mesi scorsi il responso degli ascolti aveva il sapore di un referendum; non tanto su Che tempo che fa, elevato d’ufficio dalla terza alla prima rete, quanto sulla scelta di Viale Mazzini di […]
Commenti - 23 settembre 2017

Razzi con Il Volo e Dybala per la pace con Pyongyang

Che Kim Jong-un avesse un debole per i razzi si sapeva; non per niente Donald Trump l’ha appena soprannominato Rocket Man. Dunque era scritto nelle stelle che si interessasse al più potente di tutti i razzi. Il senatore Antonio Razzi, l’uomo che parla il coreano meglio dell’italiano (peggio è impossibile). La gittata del Razzi Man […]
Commenti - 22 settembre 2017

La Chikungunya colpisce Rai3: resta solo l’uomo della strada

Dalle parti di Rai3 deve esserci qualcosa che convince a cambiare aria. Una zanzara (tipo le punture della Chikungunya), o una fattura (tipo quelle emesse da Fabio Fazio). Anche il gazebo di Zoro si è squagliato, come Fazio, come Floris, come Giannini, come Semprini… La ex rete de sinistra appare confusa e spopolata, come la […]
Commenti - 19 settembre 2017

Rai Tre, c’è “Er Cecato” alla pompa di benzina

Ma insomma, Mafia Capitale è mafia o no? Nonostante la decisione del Tribunale qualche dubbio resta, e vale la pena vedere la docufiction I mille giorni di Mafia Capitale (Rai3, giovedì sera) perché mette sulla giusta strada. Letteralmente. Sappiamo che la mafia vive nelle tenebre, tra le capre nei casolari di Corleone o blindata negli […]
Cultura - 17 settembre 2017

Il servizio pubblico va in Paradiso. Per le Torri Gemelle c’è Mentana

Facciamo tre passi indietro, come a Monopoli, e diamo uno sguardo ai palinsesti dell’11 settembre. Su Rai1, ritorno in pompa magna del Paradiso delle signore (Raifiction, sempre sul pezzo); su Canale 5, debutto del Grande Fratello Vip, forse con funzioni di deterrenza militare (che ci bombardate a fare, non vedete come siamo ridotti?); sulle altre […]
Commenti - 15 settembre 2017

Le Teche Rai (o quanto è brutta la Tv di oggi)

La nostra gratitudine a Techetechetè è all’apice di fronte alla cosiddetta ripresa dei programmi e all’imminente chiusura dell’appuntamento preserale con le Teche Rai. Mai come in questi giorni ci chiediamo se TKTKT sia non solo il miglior programma d’intrattenimento della Tv, ma addirittura un risarcimento, un indennizzo, un contrappasso. Aspettiamo TKTKT come la liberazione dai […]
Cultura - 13 settembre 2017

Bobi Bazlen, il genio che cercava nei libri il “suono giusto”

Di intellettuali così si è perso lo stampo: ecco la prima cosa che verrebbe da dire, di fronte alla figura di Bobi Bazlen. E invece no. Lo stampo di Bazlen non c’è oggi come non c’era prima, ai tempi di un’editoria di cui, questo sì, si è perso lo stampo, semplicemente perché non è mai […]
Cultura - 13 settembre 2017

Sky riparte da Gomorra, aspettando Django

È all’insegna delle grandi serie la stagione di Sky, presentata ufficialmente ieri nel consueto scenario del Teatro degli Arcimboldi, una volontà evidente già dal red carpet, dove insieme alle inevitabili celebrità domestiche (Diletta Leotta, Ilaria D’Amico, Ludovica Comello, Joe Bastianich, Raz Degan, Stefano Accorsi, Manuel Agnelli, Levante…) è svettata la presenza di Tim Roth, il […]
Commenti - 12 settembre 2017

Quelli che il calcio… La riscossa del tifoso vip

Se ci fossero ancora dei dubbi che in Italia politica e calcio sono diventati interscambiabili e i talk hanno preso il posto dei varietà, arrivano Luca e Paolo a confortarci. Mai tanto richiesti, e non a caso. Li aveva appena ingaggiati Floris per il dopo Crozza e già li vediamo rispuntare in Rai, padroni di […]
Commenti - 9 settembre 2017

Il Melandri, gli “amici” e la commedia da resuscitare

La morte di Gastone Moschin ovvero dell’architetto Rambaldo Melandri, unico superstite del primo e inarrivabile Amici miei, si può leggere anche al contrario. Finalmente i quattro più uno si sono ritrovati dall’altra parte; e d’altronde anche nel film Melandri era stato il secessionista, dopo essersi innamorato della moglie del professor Sassaroli, al quale peraltro non […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×