/ / di

Italian Climate Network Italian Climate Network

Italian Climate Network

Il movimento per il clima

Italian Climate Network è il movimento italiano per il clima, nato come “costola italiana” del network globale 350.org fondato da Bill McKibben: è anche un’associazione di cittadini, aziende, organizzazioni, scienziati e appassionati del clima impegnati nell’affrontare e risolvere la questione climatica al fine di assicurare all’Italia un futuro sostenibile. L’obiettivo è quello di costruire un movimento esteso e incisivo che possa portare l’Italia verso una nuova economia basata su una minore produzione di anidride carbonica e altri gas serra, in grado di far fronte ai cambiamenti climatici in corso. Una parte della nostra azione consiste nel fare da ponte tra scienza e grande pubblico, non rinunciando alla competenza scientifica. Progettiamo appuntamenti ed eventi con una forte connotazione grassroot, aperti al contributo di chiunque si senta e voglia essere coinvolto in prima persona nel portare in cima all’agenda sociale e politica l’emergenza del riscaldamento globale. Unisciti a noi! Tra i fondatori del network, Sergio Castellari del Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici e referente italiano dell’IPCC – Intergovernmental Panel on Climate Change, l’organismo istituito dalle Nazioni Unite che si occupa di clima e cambiamenti climatici – e Stefano Caserini,coordinatore del blog scientifico Climalteranti.it. Italian Climate Network può contare inoltre sulla partnership di Edizioni Ambiente. Utilizziamo i social network come strumento di comunicazione privilegiato e paper-free: ci trovate su Facebook, Twitter, Youtube , Picasa , Linkedin.

Blog di Italian Climate Network

Ambiente & Veleni - 13 aprile 2017

Green economy, ‘La città futura’ verso gli Stati generali 2017

di Francesca Insabato Il 5 aprile si è svolto a Roma, presso la Casa dell’architettura, l’annuale Meeting di primavera organizzato dalla Fondazione sviluppo sostenibile, realtà attiva da diversi anni nella produzione di documenti e studi approfonditi nel campo della sostenibilità ambientale e delle prospettive di sviluppo all’interno di un paradigma economico pluralista e fortemente globalizzato. In quest’occasione, […]
Ambiente & Veleni - 19 marzo 2017

L’eredità di un mondo insostenibile: il costo dell’inquinamento sui bambini

In uscita il rapporto dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) che analizza come i rischi ambientali mettano in pericolo la salute dei più piccoli, provocando 1,7 milioni di morti l’anno. di Samantha Pegoraro “In teoria le statistiche dovrebbero servire a risolvere i contrasti”, scrive William Davis su The Guardian riportando alla luce un tema – quello dei […]
Ambiente & Veleni - 11 febbraio 2017

Cambiamenti climatici, 2100: l’Italia sommersa

di Andrea Maria Scaparro L’innalzamento del livello del mare modificherà la morfologia delle coste italiane nel corso dei prossimi 80 anni. Un recente studio prevede che fino a 5500 chilometri quadrati di pianure costiere potrebbero finire sott’acqua, rivelando un’Italia di fine secolo molto diversa da quella che conosciamo. Il livello medio del mare è cresciuto […]
Ambiente & Veleni - 14 novembre 2016

Clima, come gestire l’uscita dai combustibili fossili

di Stefano Caserini* Parallelamente ai negoziati ufficiali, alle Conferenze delle Parti si tengono quotidianamente numerosi side event di approfondimento tecnico-scientifico. Nel corso del side event organizzato dallo Stockholm Environment Institute, intitolato Fossil fuel supply and climate policy: key steps to enhance ambition, si è approfondito uno degli interventi da mettere in pratica per limitare il riscaldamento […]
Ambiente & Veleni - 11 novembre 2016

Amazzoni Climatiche/6 – Sharan Burrow, il mondo del lavoro deve contribuire all’azione climatica

Nelle questioni legate al cambiamento climatico la donna dovrebbe essere uno dei punti di riferimento per ogni discorso, a causa della sua importanza nella società e della sua maggiore vulnerabilità. Nel dibattito internazionale, al contrario, la rappresentanza femminile non è proporzionata ai rischi cui le donne sono esposte in caso di disastri ambientali. Nel contesto […]
Ambiente & Veleni - 1 novembre 2016

Amazzoni climatiche /5 – Zakia Naznin, migrazioni ambientali e giustizia climatica

Nelle questioni legate al cambiamento climatico la donna dovrebbe essere uno dei punti di riferimento per ogni discorso, a causa della sua importanza nella società e della sua maggiore vulnerabilità. Nel dibattito internazionale, al contrario, la rappresentanza femminile non è proporzionata ai rischi cui le donne sono esposte in caso di disastri ambientali. Nel contesto […]
Ambiente & Veleni - 22 ottobre 2016

Amazzoni Climatiche / 4 – Kathy Jetnil-Kijiner, l’attivismo ambientale attraverso la poesia

Nelle questioni legate al cambiamento climatico la donna dovrebbe essere uno dei punti di riferimento per ogni discorso, a causa della sua importanza nella società e della sua maggiore vulnerabilità. Nel dibattito internazionale, al contrario, la rappresentanza femminile non è proporzionata ai rischi cui le donne sono esposte in caso di disastri ambientali. Nel contesto […]
Ambiente & Veleni - 19 ottobre 2016

Amazzoni climatiche /3 – Hindou Oumarou Ibrahim, dedicare la vita ad un popolo

Nelle questioni legate al cambiamento climatico la donna dovrebbe essere uno dei punti di riferimento per ogni discorso, a causa della sua importanza nella società e della sua maggiore vulnerabilità. Nel dibattito internazionale, al contrario, la rappresentanza femminile non è proporzionata ai rischi cui le donne sono esposte in caso di disastri ambientali. Nel contesto […]
Ambiente & Veleni - 12 ottobre 2016

Amazzoni climatiche /2 – Mary Robinson, le persone al centro delle politiche

Nelle questioni legate al cambiamento climatico la donna dovrebbe essere uno dei punti di riferimento per ogni discorso, a causa della sua importanza nella società e della sua maggiore vulnerabilità. Nel dibattito internazionale, al contrario, la rappresentanza femminile non è proporzionata ai rischi cui le donne sono esposte in caso di disastri ambientali. Nel contesto […]
Ambiente & Veleni - 2 ottobre 2016

Amazzoni climatiche /1 – Patricia Espinosa, una buona notizia per la giustizia ambientale

Nelle questioni legate al cambiamento climatico la donna dovrebbe essere uno dei punti di riferimento per ogni discorso, a causa della sua importanza nella società e della sua maggiore vulnerabilità. Nel dibattito internazionale, al contrario, la rappresentanza femminile non è proporzionata ai rischi cui le donne sono esposte in caso di disastri ambientali. Nel contesto […]
Olio di palma: brutte notizie per Eni, buone notizie per le foreste
Rifiuti Roma, il governo al Campidoglio: “Obiettivi differenziata ambiziosi, serve discarica”. Il Comune: “Non se ne parla”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×