/ / di

Federica Fabbretti Federica Fabbretti

Federica Fabbretti

Agende rosse

Sono Federica Fabbretti, ho 31 anni, sono nata e vivo a Roma. Sono terapista della riabilitazione ed insegnante Feldenkrais. Co-fondatrice dell’associazione “Le Agende rosse” di Salvatore Borsellino. Negli anni passati ho fatto parte del movimento new global. Avrei voluto inserire una bella citazione ma ancora non sono riuscita a sceglierne una, quindi per ora direi… in alto i cuori. E la ragione.

Blog di Federica Fabbretti

Mafie - 19 gennaio 2017

Borsellino quater, i pm disertano l’aula. E non vedono un video inedito

Foto LaPresse - Guglielmo Mangiapane19/07/16 Palermo ITACronacaCommemorazioni in occasione del XXIV anniversario della strage di via D'AmelioNella foto: Un momento della commemorazionePhoto LaPresse - Guglielmo Mangiapane19/07/16 Palermo ITANewsXXIV anniversary of the Via D'Amelio bomb attack which killed Judge Paolo Borsellino. In the picture: The commemoration Quando una o più parti civili, in un processo storico come quello sulla strage di Via D’Amelio, con le loro conclusioni difensive di fatto scavalcano l’impianto accusatorio della requisitoria della Procura della Repubblica, in un paese normale la notizia dell’avvenimento avrebbe trovato posto, se non sulle prime pagine, almeno su tutti i quotidiani nazionali online […]
Giustizia & Impunità - 3 novembre 2016

Omicidio Bruno Caccia, perché dopo 33 anni manca ancora la verità

Foto LaPresse - Marco Alpozzi
22 12 2015 Torino ( Italia)
Cronaca
Rocco Schirripa,  il presunto killer di Bruno Caccia lascia la questura di Torino
Nella foto: Rocco Schirripa

Photo LaPresse - Marco Alpozzi
December 22, 2015 Torino ( Italy)
News
Rocco Schirripa, the suspected killer of Bruno Caccia leaves the police headquarters in Turin
In the pic: Rocco Schirripa “Vorrei che questo processo si svolgesse in mezzo a una piazza. Così tutti potrebbero assistere a quello a cui stiamo assistendo noi familiari in questo processo. E’ da 33 anni che aspettiamo la verità: è ancora troppo presto per esaminare tutti gli elementi che già sono – ed in buona parte erano da tempo – […]
Mafie - 26 febbraio 2016

Strage di via D’Amelio, l’ex moglie di Scarantino decide di rispondere. E dà l’esempio

“Per fortuna.” Questa è stata una delle prime frasi che ha pronunciato Rosalia Basile ieri, durante l’udienza al processo Borsellino quater, per commentare il divorzio da suo marito, Vincenzo Scarantino, il “falso pentito” sulle cui dichiarazioni si sono poggiati i primi due processi per la strage di Via D’Amelio ed oggi imputato di calunnia nel […]
Cultura - 13 dicembre 2015

‘L’attimo fuggente’, le nostre giovani grandi menti

Ieri ho ricevuto una lezione inaspettata. Una di quelle che colpiscono come un pugno nello stomaco e, contemporaneamente, ti sostengono per non farti cadere. Una di quelle che non ti aspetti e che ti fanno rimanere in silenzio, senza parole. E’ iniziato tutto con un “parteciperò” cliccato da un mio amico su un evento Facebook […]
Giustizia & Impunità - 8 dicembre 2015

Mafia, le sconosciute guerre di Davide contro Golia

Il 12 dicembre prossimo ricorrerà il trentesimo anniversario della morte di Graziella Campagna, una ragazzina di diciassette anni condannata a morte dalla mafia per essersi trovata nel classico posto sbagliato al momento sbagliato. E’ una storia che in pochi conoscono, nonostante lo splendido film di Graziano Diana La vita rubata, interpretato da Beppe Fiorello ed […]
Società - 14 ottobre 2015

Migranti, piantine di basilico e pregiudizio

Questa estate il Comune ha aperto un Centro di accoglienza immigrati proprio sotto la finestra di casa mia. Lo spazio di quattro piccoli negozi chiusi da anni e riadattati (spero!) per l’occasione, con una porta protetta da una grata verde bottiglia riverniciata di fresco. Ci è voluto un po’ per capire cosa fosse quel via […]
Società - 18 settembre 2015

Stephen Amell, esempio perfetto di estremismo populistico da social

Non so se qualcuno di voi abbia mai visto la serie tv Arrow, una specie di Batman vestito di verde e armato di arco e frecce che tenta di salvare la sua città dai ricchi delinquenti che, milioni di dollari alla mano, corrompono, avvelenano e devastano, cercando nel frattempo di non perdere la propria umanità. […]
Cronaca - 27 luglio 2015

Autista Atac, la denuncia che l’azienda non ha gradito

Oggi sarò breve perché l’argomento è così chiaro e semplice che non credo abbia bisogno di molte parole. Ho appena visto un video che mi ha contemporaneamente fatto arrabbiare e ben sperare. Era sulla pagina facebook della mia cuginetta, che ha appena finito gli esami di maturità e che, quindi, dovrebbe pensare a tutto tranne […]
Giustizia & Impunità - 23 luglio 2015

Via D’Amelio: dialogo tra un manifestante e un poliziotto

Quest’anno Via D’Amelio mi ha concesso la possibilità di portare avanti la mia “battaglia del cuore”, quella causa che tiene un posto privilegiato nella nostra anima, nata forse da esperienze personali che ne hanno fatto comprendere l’importanza e che, proprio per questo, avrà sempre la precedenza su tutte le altre. In una società in cui […]
Società - 6 maggio 2015

Volontariato nei paesi in via di sviluppo: l’Italia migliore

“Il principio sul quale è fondata Emergency è l’uguaglianza. Non solo ogni essere umano deve avere accesso alle cure ma queste devono essere di prima qualità. Non è pensabile che in Africa un bambino possa morire per una malformazione cardiaca che invece in Italia sarebbe curata con una ‘semplice’ operazione chirurgica.” Questo è ciò che […]
Calabria, patto tra clan e imprenditori: 35 fermi. “Scoperto codice degli appalti della ‘ndrangheta che impoverisce la regione”
‘Ndrangheta, l’imprenditore vicino ai clan: “A Milano abbiamo una cena col ministro Lupi”. “Minchia che bellezza”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×

Garantire la libertà de ilfattoquotidiano.it costa il prezzo di un cappuccino alla settimana.
Sostieni il nostro giornalismo a 60 euro l’anno o 5,99 euro al mese.

Diventa sostenitore
×