/ / di

Elisa Liberatori Finocchiaro Elisa Liberatori Finocchiaro

Elisa Liberatori Finocchiaro

Direttrice Change.org

Attualmente sono la Direttrice in Italia di Change.org, la piattaforma di petizioni online che dà la possibilità ai cittadini del mondo di creare il cambiamento sociale che loro vogliono vedere.

Mi sono occupata della comunicazione per vari progetti, tra i quali quello di comunicazione per lo sviluppo presso la FAO. Ho coordinato varie attività di comunicazione sul terreno per Medici senza Frontiere, in particolare a Malta con gli immigrati e durante l’epidemia di colera a Luanda, in Angola.

Ho avuto alcune esperienze come addetto stampa, fotoreporter e giornalista. Prima di tenere questo blog, ne avevo un altro in cui scrivevo principalmente di viaggio, mia grande passione. Ho viaggiato molto da sola, principalmente in Africa e America Latina.

Mi sono laureata in Giornalismo con una tesi di ricerca svolta in Rwanda sul rapporto tra media, linguaggio coloniale e genocidio e precedentemente mi ero laureata in “Antropologia”.

Post di Elisa Liberatori Finocchiaro

Lavoro & Precari - 21 aprile 2016

Pensioni e privilegi, l’indignazione dei cittadini su Change.org

Solo due giorni fa il Presidente dell’Inps, Tito Boeri, ha lanciato l’allarme secondo cui senza una riforma del sistema pensionistico “in tempi stretti” i giovani continueranno ad avere “una penalizzazione molto forte. Il livello di disoccupazione è intollerabile. Il tema dell’uscita flessibile va affrontato adesso“. Complessivamente le firme su Change.org che riguardano tutte le petizioni sul […]
Politica - 13 aprile 2016

Comunali 2016: i cittadini fanno proposte, i politici non rispondono

Presto sette capoluoghi dovranno eleggere il nuovo primo cittadino. Una campagna elettorale che pullula di candidati e scarseggia di programmi. Su Change.org, però, gli stessi cittadini di 5 grandi Comuni hanno stilato un vero e proprio programma elettorale, indirizzando al futuro sindaco le proprie proposte. Le pagine con le richieste dei cittadini le trovate a […]
Donne di Fatto - 8 marzo 2016

8 marzo, su Change.org le petizioni per le donne che non si arrendono

“Scrivo un aggiornamento sulla discussione della proposta di legge per escludere totalmente la possibilità di ottenere la pensione della moglie da parte del suo assassino. Infatti, purtroppo, non c’è nessun aggiornamento, l’iter della proposta è ancora fermo alla presentazione della stessa: a più di un anno di distanza non è stata nemmeno discussa. (…) Ma davvero […]
Società - 22 gennaio 2016

Change.org, cinque milioni di utenti in Italia: una petizione l’ora canta vittoria

Quando ho iniziato a lavorare per Change.org, nel novembre 2012, la piattaforma era arrivata in Italia da qualche mese e contava solo 300mila utenti registrati. Ci misi un po’ a capire cosa stessimo effettivamente facendo e verso dove stessimo navigando. Oggi sento questa piattaforma un po’ come un figlio che è diventato un gigante di cinque […]
Politica - 10 dicembre 2015

Comunali 2016, qualcosa è cambiato: nuovi strumenti per elezioni amministrative

Roma, Milano, Torino, Napoli, Bologna e Cagliari andranno al voto nella tarda primavera del 2016 e la competizione elettorale è già aperta da settimane. A Milano, il centrosinistra ha deciso: primarie per il candidato sindaco, il 7 febbraio, con raccolta firme da sabato 12 dicembre al 12 gennaio. Nel frattempo la partecipazione civile è cambiata […]
Ambiente & Veleni - 14 luglio 2015

Opere incompiute: il Fatto Quotidiano invita i lettori a lanciare petizioni su Change.org

Il Fatto Quotidiano invita i lettori a inviare contributi per la pagina-contenitore di Change.org, dedicata al tema delle opere incompiute in Italia, degli eco-mostri e delle cosiddette cattedrali nel deserto. Secondo i dati del Ministero delle Infrastrutture, sono circa seicento le opere incompiute in Italia, e l’elenco sarebbe incompleto. A Giarre ad esempio, è stato realizzato […]
Società - 23 giugno 2015

Change.org, siamo 100 milioni

Oggi siamo 100 milioni. Nel mondo, Change.org ha raggiunto i 100 milioni di utenti e ha fatto in modo che 38 milioni di persone firmassero una petizione che ha ottenuto quel che si prefiggeva. In Italia Change.org è arrivata nel luglio 2012, gli utenti registrati sono oggi 3.811.000, con 8.146 petizioni attive. Oltre un milione […]
Ambiente & Veleni - 13 giugno 2015

Cibo e attivismo: contro lo spreco alimentare e la malnutrizione

Il 15 maggio è stato il #foodrevolutionday. “La vera rivoluzione si fa a tavola” – sostiene Jamie Oliver, lo chef inglese con la passione per la cucina sana, promotore della giornata e della relativa campagna che parte da un dato inquietante. Mentre la piaga della malnutrizione affligge il mondo “povero” infatti, quella dell’obesità riguarda ben […]
Media & Regime - 8 maggio 2015

Vitalizi, la lunga campagna tra web e piazza

Era partita da un anno la mobilitazione del web contro i vitalizi ai politici che si sono macchiati di delitti gravi. Una mobilitazione senza precedenti che – proprio ieri 7 maggio – è arrivata ad un primo traguardo. Dopo l’approvazione della delibera da parte degli Uffici di presidenza del Senato e della Camera, non riceveranno più il vitalizio i […]
Società - 30 aprile 2015

Digital campaigning: più strumenti per smuovere un Paese immobile

Troppo spesso questo nostro Paese ci appare immobile. Le cooperative coinvolte nelle inchieste della magistratura, la corruzione che serpeggia anche tra chi dovrebbe fare del bene. E poi le tragedie del Mediterraneo, scoprire che serve un naufragio che fa almeno 700 vittime (quello che ne aveva portate via 300 non era evidentemente abbastanza) per far […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×