Leonardo Pieraccioni, babbo di Martina, ha deciso di dire la sua sui metodi educativi troppo “moderni” che oggi i genitori, lui compreso, usano con i propri figli. Così il regista toscano ha scritto un lungo post su Facebook, proponendo di tornare al “calcio nel culo“: “Se le nostre amorose e moderne spiegazioni sul vivere corretto sono accolte da pernacchie e risatine, risdoganiamo il vecchio e caro “calcio nel culo” dei nostri nonni; non ha mai fatto male a nessuno, anzi! Ritorniamo, in qualsiasi modo, a quei bambini educati e felici di ricevere un balocco e non a questi che ne chiedono uno al giorno per poi scordarselo nel punto esatto di dove lo hanno scartato. E soprattutto leviamoli davanti quel cazzo di Ipad che è solo un moderno “tavor elettronico” che mettiamo loro in mano per quando gli esauriti siamo noi”.