“Il rapporto di Reporter senza frontiere? Per noi il problema del giornalismo in Italia è l’assenza di una legge sul conflitto di interessi e la lottizzazione della tv pubblica, la renzizzazione Rai. Ci sorprende che sia indicato Beppe Grillo come il problema”. Così, a margine di un convegno a Montecitorio, il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio ha commentato l’ultimo rapporto di Rsf, che ha contestato l’atteggiamento del leader e del Movimento 5 Stelle nei confronti dei giornalisti sgraditi. Parole che in parte ricalcano la replica pubblicata da Beppe Grillo sul proprio blog. “Noi denunciamo soltanto le fake news ai nostri danni  – ha aggiunto Di Maio –  in questo caso è giusto contestare. Così siamo uguali agli altri partiti che criticano la stampa? Secondo voi noi siamo i peggiori, ma io non lo credo”, ha replicato stizzito.