C’era una volta, su un’isola lontana lontana, una regina cattiva, riemersa dopo anni di indolore oblio, che regnava su un branco di sventurati morti di fama, costretti a eseguire i suoi ordini e quelli del Principe Consorte, poco loquace e sempre un passo indietro, tipo Filippo di Edimburgo con Elisabetta II. Mentre il regno di terrore della Regina cattiva va avanti, fuori dalle mura della città vive un cavaliere solitario, senza macchia e senza paura, che tenta di detronizzare l’odiata rivale coronata.

Questa, in estrema sintesi, è l’Isola dei Famosi secondo Raz Degan, sempre più protagonista assoluto di un’edizione scialba, che si regge proprio sull’incontenibile attore israeliano, che in questa parziale ricostruzione ricopre il ruolo del cavaliere solitario. La regina è Samantha De Grenet, il re silenzioso Giulio Base, con tutti gli altri concorrenti a fare da comparse.

La puntata di martedì sera dell’Isola dei Famosi, proprio per merito o colpa della faida Degan-De Grenet, è stata una gazzarra continua, un tutti contro tutti chiassoso e confuso, con la povera Alessia Marcuzzi costretta più volte a richiamare tutti all’ordine, confessando di aver perso il filo. L’eliminato di ieri è stato Moreno, spedito però su una tardiva (e incomprensibile, arrivati a questo punto) ultima spiaggia, mentre i nominati per la settimana prossima sono Raz Degan e tale Simone Susinna (nominati dal gruppo) e Eva Grimaldi (nominata un po’ a sorpresa dalla leader De Grenet).

Rocco Siffredi è tornato dalla settimana honduregna, ma grazie al cielo martedì è sbarcata a Cayo Cochinos Paola Barale, che dopo qualche titubanza di troppo ha accolto l’insistito appello di Alessia Marcuzzi. L’incontro con Degan è stato onestamente una delle cose più belle dell’Isola dei Famosi di quest’anno, non fosse altro perché è stato un incontro vero, reale, genuino, condito anche da qualche bacio sulle labbra a fare la fortuna del gossip tricolore (i due non stanno più insieme da tempo).

Per il resto dell’interminabile puntata (finita all’una di notte), si è andati avanti tra un battibecco e l’altro, con Samantha De Grenet presa di mira da Degan in palapa e da Rocco Siffredi in studio, con un plot twist degno del Trono di Spade. In pratica, l’Alto Passero Rocco Siffredi (chi conosce la serie cult HBO sa bene che non c’è malizia in questo appellativo) ha incastrato Cersei/Samantha, esponendola al pubblico ludibrio e costringendola a sopportare i fischi e le contestazioni rabbiose del popolo arrabbiato.

Tra regine cattive, complotti e eroi senza paura, quest’Isola dei Famosi così deludente si sta trasformando quantomeno in una avvincente serie televisiva. Magari Canale5 perderebbe un reality (e non sarebbe affatto una cosa negativa), ma guadagnerebbe una fiction piena di intrecci. E per una rete che solitamente trasmette Il Segreto, Il bello delle donne e L’onore e il rispetto, è comunque un passo avanti non da poco.