Dobbiamo fare i complimenti ai signori di Mediaset. Complimenti sinceri e convinti, perché sono riusciti a gabbare milioni di telespettatori. Ieri sera, quei geniacci di Canale5, hanno anticipato il primo aprile e hanno mandato in onda un evidente fake della prima puntata della nuova, attesa stagione de Il bello delle donne. Ci siamo cascati tutti. Abbiamo davvero creduto fosse una fiction vera, con una sceneggiatura coerente, degli attori capaci. Solo alla fine, ci è sembrato di leggere sui titoli di coda la seguente frase: “Ci scusiamo per lo scherzo, ma la vera prima puntata de Il bello delle donne andrà in onda venerdì prossimo”. E allora è inutile parlare di un involontario reboot di Boris, di citazioni kubrickiane da “Poraccia Meccanica”, di Claudia Cardinale che devasta una carriera gloriosa, di Manuela Arcuri che interpreta il ruolo di Manuela Arcuri, di battute omofobe, grevità varie, dialoghi da recita di quinta elementare. Per fortuna era solo uno scherzo riuscito benissimo e dunque possiamo evitare di recensire una vagonata di merda che quegli incorreggibili mattacchioni di Cologno hanno voluto regalare al pubblico per burla.

PS: chiederò che questo pezzo non mi venga retribuito. Non mi è mai piaciuto speculare sulle disgrazie altrui.