Un pollice alzato e un cerotto sul petto. Il nuotatore australiano Mack Horton, medaglia d’oro nei 400 stile libero ai Giochi di Rio, ha voluto ringraziare con una foto su Instagram un suo fan per la segnalazione di un neo sospetto sul torace. Un sostenitore del nuotatore aveva confrontato alcune foto di Horton scattate negli ultimi anni e si era accorto che le dimensioni e il colore del neo erano cambiati. Con una lettera inviata allo staff medico della selezione australiana aveva segnalato il problema. Dopo alcuni accertamenti si è scoperto che si trattava di un melanoma. Horton si è subito rivolto a uno specialista per farsi operare. Su Instagram poi ha scritto: “Ringrazio pubblicamente la persona che ha mandato una mail al dottore del team di nuoto per dirmi di controllare il mio neo. Ottima idea. Davvero un’ottima idea”.

Shout out to the person that emailed the swim team doctor and told me to get my mole checked out. Good call. Very good call. 🙌🏼👌🏼

Una foto pubblicata da uoʇɹoɥ ʞɔɐɯ (@mackhorton) in data:

Horton dovrebbe essere già disponibile per i campionati di nuoto australiani a Brisbane del 3 novembre. Carole Renouf, responsabile del Melanoma Institute Australia, ha ribadito l’importanza di farsi controllare regolarmente la pelle. “È un fatto poco noto che il melanoma è il tumore più comune per i maschi e femmine di età compresa tra 15 e 39 anni” ha dichiarato. Il nuotatore australiano anche su Twitter ha ringraziato il proprio fan, che gli ha salvato la vita.