Altro ottimo risultato, venerdì sera, per Tale & Quale Show, l’ormai collauditissimo show di RaiUno condotto da Carlo Conti, con Loretta Goggi, Enrico Montesano e Claudio Amendola in giuria: 4.626.000 telespettatori, share del 21.84%. E in un’epoca in cui i numeroni di un tempo non si fanno più, si tratta di un risultato pregevole, considerando anche che il competitor Squadra Antimafia su Canale5 si è fermato a 3 milioni (share del 13,68%).

La vittoria di puntata è andata a Davide Merlini (ex concorrente di X Factor e poi Romeo nel musical “Romeo e Giulietta”) che ha interpretato magistralmente Overjoyed di Stevie Wonder. Ultimo in classifica, invece, il Max Pezzali di Enrico Papi, che non azzecca un’imitazione neppure per sbaglio ma almeno la prende sportivamente, si diverte e fa divertire.

Tale & Quale Show ormai è un punto fermo di RaiUno, un programma che porta a casa risultati lusinghieri e che in questi anni ha avuto anche il merito di aver rilanciato carriere di conduttori che sembravano finite. Frizzi e Amadeus soprattutto, ma anche Alessandro Greco. E ogni anno è una gara senza esclusione di colpi, tra personaggi più o meno famosi, dimenticati o emergenti, per occupare uno dei dodici posti disponibili.

E grazie a Tale & Quale, poi, Carlo Conti ha rafforzato ancora di più il suo predominio in casa Rai, somigliando sempre più alla sua amica-avversaria Maria De Filippi. Il conduttore fiorentino si è creato un network importante con colleghi e protegés, molti dei quali gli devono infinita gratitudine per l’occasione di tornare nel giro che conta.

Magari il format comincia a sembrare un po’ ripetitivo, ma dopo sei edizioni è più che normale. Quest’anno, poi, si è provato a mischiare le carte con una giuria quasi completamente rinnovata. Confermata Loretta Goggi, sono arrivati Claudio Amendola ed Enrico Montesano a sostituire Claudio Lippi e Gigi Proietti. E il cambiamento sembra aver funzionato.

Ma il momento della trasmissione che non capiremmo mai e che non ha in effetti alcun senso, è l’esibizione settimanale di Gabriele Cirilli. Il “comico” era stato concorrente di Tale & Quale nella prima edizione, durante la quale aveva piazzato qualche esibizione in effetti spassosa (indimenticabile il Gangnam Style di Psy). Purtroppo, però, da quel momento in poi non ce ne siamo più liberati e da anni ormai Cirilli si ostina a imitare (o perlomeno a provarci) centinaia di personaggi.

Ma la “magia” di Psy o di Orietta Berti non c’è più e le sue esibizioni sembrano solo una tassa da pagare una volta a settimana per goderci il resto della trasmissione. Conti apprezza molto Cirilli (lo ha persino fatto esibire come ospite comico a Sanremo) e Conti è uomo che si lega alle persone e non le abbandona mai (anche in questo caso somiglia molto alla De Filippi). Rassegniamoci, dunque, perché Cirilli ci farà compagnia fino all’ultima puntata dell’ultima edizione di Tale & Quale. Provocando, come succede puntualmente ogni settimana da anni, ondate di divertente ferocia sui social network.