Francesco Nuti è stato ricoverato d’urgenza al Centro Traumatologico Ortopedico di Firenze in seguito a una caduta accidentale avvenuta nella sua abitazione di Narnali nel pomeriggio di martedì 20 settembre. L’attore sarebbe stato subito soccorso da un’ambulanza per essere trasportato all’ospedale Santo Stefano di Prato: da lì il trasferimento a Firenze, giudicato necessario dai medici della struttura pratese. Dettagli sulle condizioni di salute dell’attore arrivano da una nota diffusa dall’Azienda ospedaliera di Careggi: Nuti è in rianimazione a causa di un’emorragia cerebrale, ma non sarebbe in “imminente pericolo di vita”.

Una vita difficile quella di Francesco Nuti. I problemi di salute sono cominciati negli anni 2000 dopo che l’artista cadde in depressione e diventò dipendente dall’alcol. Nel 2006 un incidente domestico lo mandò in coma. Da lì, la lunga riabilitazione, la difficoltà a camminare, l’impossibilità di essere autonomo. E parallelamente, la voglia di tornare a fare spettacolo, mai concretizzata. E poi, nel gennaio 2016, le accuse al suo badante georgiano che lo avrebbe umiliato a maltrattato per oltre un anno.