Almeno 11 neonati sono morti durante un incendio scoppiato nel reparto maternità all’ospedale di Yarmouk a Baghdad, in Iraq. Le vittime, tutti nati prematuri, sono decedute per soffocamento, mentre 7 bambini e 29 donne sono stati tratti in salvo e trasferiti in un altro ospedale. Lo ha reso noto Ahmed al-Rdainy, portavoce del ministero della Sanità iracheno tramite un comunicato. Da una prima ricostruzione fornita dalla Protezione civile irachena a causare l’incendio sarebbe stato un corto circuito all’impianto elettrico.