defilippiMaria, Maria, bella come una modella, sinuosa come ginnasta. Maria che prende il sole sdraiata sulla sabbia senza asciugamano, la mano che sfiora i capelli, i glutei ben appoggiati a far risaltare l’addominale. Uno dice, che c’è di male a mostrare una forma fisica invidiabile, a 54 anni? Niente, per carità. E che c’è di male ad addormentarsi in una posa da calendario? Niente, ci mancherebbe. E’ il settimanale Chi a dedicare la copertina a Maria De Filippi: “fisico da modella e abbronzatura perfetta”. Tutto vero. Ma nostra signora della tv, abituata a ‘guadagnarsi’ le copertine dei giornali per la sua carriera televisiva e per le sue indubbie capacità, ha davvero bisogno di un servizio ‘alla Belen’? Le pose, maligni noi, sembrano un tantino innaturali: davvero Maria si sdraia così, a babbo morto sulla sabbia rovente, con solo le “palle” di poseidonia a farle compagnia? Maria, cara, se nemmeno tu ti mostri in spiaggia come noi altre, che se ci adagiamo sull’arenile poi, per eliminare tutti i granelli di sabbia da corpo e capelli, dobbiamo aspettare con pazienza che passi l’autunno, noi, che sotto il sole siamo sudaticce e goffe come pagliaccio Baraldi, noi che non troviamo mai la posizione giusta e ci giriamo come un wurstel sotto e sopra, se nemmeno tu sei come noi, che cosa ci rimane? Dacci, Maria, l’impressione che di essere una di noi: in forma, per carità, ma senza la necessità di mostrarti sirena sexy all’affezionatissimo pubblico di Chi.