E’ atterrato  a Roma l’aereo con a bordo le salme delle nove vittime italiane dell’attentato di venerdì a Dacca. Si tratta di Adele Puglisi, Marco Tondat, Claudia Maria D’Antona, Nadia Benedetti, Vincenzo D’Allestro, Maria Rivoli, Cristian Rossi, Claudio Cappelli e Simona Monti. Le bare, avvolte dal tricolore, sono state sbarcate dal Boeing 767 del XIV Stormo al’aeroporto di Ciampino.

Nello scalo capitolino, ad attendere l’aereo il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che ha deciso di interrompere anticipatamente il suo viaggio in America latina, e il ministro degli esteri Paolo Gentiloni. Dopo la benedizione dei feretri il capo dello Stato renderà omaggio alle salme una ad una.

I corpi saranno poi trasportati all’istituto di medicina legale dell’ospedale Gemelli di Roma per gli esami autoptici. Terminate le autopsie i corpi saranno restituiti alle famiglie per le esequie che dovrebbero essere in forma privata nei luoghi di origine.