DIMITRI PAYET
Le sue lacrime al 90′ della partita inaugurale con la Romania sono per il momento la fotografia di questo Euro 2016. I padroni di casa stentano e non convincono, lui, arrivato tardi al grande calcio, li illumina con la sua classe: rete capolavoro all’esordio, assist e gol anche contro l’Albania. Ha riposato un tempo con la Svizzera e la Francia ha pareggiato: è il faro indiscusso della nazionale di Didier Deschamps. E probabilmente, almeno fino da ora, il giocatore migliore di questo Europeo in cui tante stelle più attese hanno steccato. VOTO: 8