Secondo quanto emerso dalle indagini, il cantante è stato costretto, attraverso minacce nei confronti dei suoi familiari e dei componenti del suo staff, a collaborare con il cantante neomelodico Enzo Di Palma. Lo scorso gennaio Clementino, al secolo Clemente Maccaro, aveva postato sulla sua pagina Facebook la foto della sua macchina, data alle fiamme da sconosciuti. In quell’occasione il rapper aveva supposto: “Io non ho debiti con nessuno e non ho mai fatto male a nessuno e quindi mi chiedo perché? Forse perché non ho fatto qualche collaborazione musicale a qualcuno?? Può essere”.