Un altro colpo a sorpresa del direttore sportivo Walter Sabatini per il mercato della Roma. E’ arrivato in mattinata all’aeroporto di Fiumicino Ezequiel Ponce, il nuovo attaccante dei giallorossi costato 7 milioni di euro per il 70% del suo cartellino. Il talento argentino classe 1997, in prestito dal Newell’s Old Boys, è arrivato insieme al papà e al procuratore: Ponce, che da tempo ha acquisito il passaporto italiano, nello scacchiere di Rudi Garcia ricoprirà il ruolo di vice Dzeko.

L’attaccante aveva già sostenuto una parte di visite mediche lo scorso gennaio (quando la Roma acquistò il 60% del suo cartellino per poi lasciarlo in prestito fino al 31 dicembre), lunedì completerà i controlli e poi metterà la firma sul contratto. Ponce, punta dinamica che ama partire da destra per attaccare sfruttare le doti tecniche e il dribbling: con la formazione di Rosario segna 5 gol in 32 partite e il 16 marzo 2014 diventa, a 16 anni, il più giovane marcatore della storia del campionato argentino.