In attesa del partner industriale, si chiude l’aumento di capitale di Alitalia che porta nella compagine azionaria dell’aviolinea tre nuovi soci: Poste Italiane, Odissea di Antonio Percassi e Unicredit che si affianca a Intesa nel doppio ruolo di azionista e creditore. A riferire dell’esito dell’operazione è la compagnia in una nota. “Il consiglio di amministrazione di Alitalia, riunitosi sotto la presidenza di Roberto Colaninno, preso atto degli impegni di sottoscrizione e dei versamenti effettuati o da effettuare, ha confermato – riferisce la compagnia – che l’aumento di capitale per massimi 300 milioni di euro si è concluso con successo. A conclusione dell’operazione di aumento di capitale, entreranno a far parte della compagine azionaria, come nuovi soci Poste spa, Unicredit e Odissea di Antonio Percassi”.

Il cda ha delegato il presidente per la convocazione dell’assemblea ordinaria e straordinaria per il rinnovo del consiglio di amministrazione e per le modifiche statutarie ai fini dell’adeguamento della governance. L’assemblea, come spiegano fonti vicine all’operazione, dovrebbe svolgersi a 20 giorni dalla sua convocazione.