Ha annunciato che lascerà la musica. Ma Justin Bieber non lascia il mondo dello showbiz. In America saranno più di 1500 gli schermi che proietteranno Justin Bieber: Believe. Un numero eccezionale per un film evento che oltreoceano si avvicina ormai al sold out intasando i botteghini.

Del resto già due anni fa Justin Bieber sbancò i cinema americani con Never Say Never, il docu-concerto firmato da Jon Chu, che incassò nei soli cinema Usa oltre 73 milioni di dollari. Ma la dimensione del fenomeno Bieber (40 milioni di follower su Twitter, oltre 59 milioni di fan su Facebook) è tale che lo scorso anno la rivista Forbes l’ha nominato come la terza celebrità più potente del mondo, con i suoi 15 milioni di album venduti.

Oggi, però, l’enfant prodige Bieber ha deciso di spingersi ancora oltre. E propone a tutti i suoi fan l’attesissimo film evento che farà rivivere agli spettatori cinematografici le avventure di una carriera fulminante e le emozioni di un anno incredibile con un tour sold out che ha mandato in delirio i beliebers di tutti i continenti. Per la prima volta in assoluto Believe si addentrerà alla scoperta dei segreti del successo di Justin, nascosti nel backstage e dietro ai riflettori del suo ultimo tour, nei suoi pensieri più intimi, nelle sue riflessioni. L’appuntamento in Italia della pellicola, distribuita da Nexo Digital in alta definizione 2K con un audio PCM 5.1, è per martedì 4 e mercoledì 5 febbraio, solo per due giorni nelle sale. La prevendita nei cinema italiani aprirà ufficialmente il 25 dicembre.