Cambio di giro: il calcio che non t’aspetti, cool, naif, pop e trendy. Una sorta di anteprima del Torino Film Festival oggi al museo dello Juventus Stadium. Questione di tinte: dalla pellicola in bianco e nero al multicromatico digitale, presentazione di ‘Cultura, passione e cinema, passioni senza fine’, svelate da Paolo Garimberti (ex RAI, Presidente Juventus Museum), Ugo Nespolo (artista, Presidente Museo Nazionale del Cinema) e Fabrizio Del Noce (Presidente Reggia La Venaria Reale). Football Vs Movies, incontro non casuale: nel progetto di riqualifica della Continassa, gli juventini vorrebbero (non solo) un multisala.

Dal pentagramma al diagramma è invece una rivisitazione di Vecchioni: non più luci, ma libri a S. Siro e per tutta Milano (a proposito, che amarcord ieri sera su Rai 3 il documentario sul mitico Beppe Viola!) BookCity (Comune e fondazioni editoriali varie) è una due giorni (16-18 Novembre) di eventi, incontri con autori, presentazione di libri e letture a voce alta, dal Castello Sforzesco alle arterie della Madunin, stadio compreso. Dove Gianfelice Facchetti, figlio del Capitano, nel beneamato Centenario recitò pure un monologo teatrale.

Peccato però, la buccia di banana. Per Inter-Cagliari di domenica, infatti, distribuzione di un mini-saggio anti-fumo. Non che la cosa dispiaccia (anzi, dal Viminale, l’Osservatorio sta valutando il divieto di ‘bionde’ dal prossimo campionato, gulp!) ma, forse, logica imporrebbe pagine di sport. Tra tifosi (e non solo) leggere calcio non guasta mai.

L’occasione, comunque, ci sarà. ‘Football Clan, le mani delle mafie sul gioco più bello del mondo’ (Rizzoli), insieme a Peter Gomez sarà presentato dagli autori Di Feo e Cantone nell’Acquario Civico, dove si parlerà anche di ‘Inter Campus 1997’ (Skira, storia dei 15 anni di interventi sociali e di cooperazione nerazzurra) e de ‘il calcio: scienza o poesia?’ Per soli lettori milanisti l’aperitivo rossonero è poi su Piazzale di Porta Ludovica, nelle strade degli aneddoti del diavolo pluridecorato.

Se Torino va al cinema e Milano legge libri, Roma studia. Non all’Olimpico, ma poco distante dal vecchio Stadio Flaminio, a Piazzale delle Belle Arti, tra accademia e galleria d’arte contemporanea. Il 26 Novembre convegno di Fondazione Telos e Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili: ‘Il bilancio e l’informativa economico-finanziaria nell’economia delle società di calcio’. Tema tecnico, ma d’aiuto per mappare status e direzione del pallone futuribile, tra nuovi stadi e fair play finanziario. Relatori, tra gli altri, Gianmarco Committeri e Giuseppe Casamassima (COVISOC, ente di controllo FIGC), Umberto Lago (Università Bologna, membro UEFA Club Financial Control Panel), Luca Scarpa e Paolo Lenzi (esperti di economie dello sport), Claudio Sottariva (Università Cattolica Milano), con posticipo di derby tra Claudio Lotito (SS Lazio) e l’altra sponda Claudio Fenucci (AS Roma).

Ci sarà anch’io. Parlerò di ruolo e funzione dell’informazione, di comunicazione e marketing nell’operazione traghettamento del ‘vecchio tifoso locale’ nel ‘nuovo cliente globale’. Import export di passione d’antan per uso commerciale, roba da mercanti in fiera (senza frontiera) per darwiniana selezione antropologica del portafogli. Dare moneta, vedere cammello: tifa solo chi paga. Rivoluzione (re-evoluzione) culturale permettendo…