Il ministero dell’Economia ha collocato 8 miliardi di euro di Bot con scadenza aprile 2013. Il rendimento scende all’1,347% dall’1,503% della precedente asta. La domanda è stata 1,52 volte l’offerta, contro le 1,39 volte della scorsa asta, quindi con rendimenti in calo e domanda sostenuta. E dopo il piazzamento dei Bot, Piazza Affari è di gran lunga la peggiore in Europa, viaggiando sui minimi di seduta dopo l’asta dei Bot e con lo spread in netta risalita. Il Ftse Mib cede l’1,78%, appesantito dal Banco Popolare (-3,46%), Bpm (-3,44%) e Fiat (-3,14%). Male quindi tutte i titoli bancari e in rosso tutto il listino milanese, dopo l’affondo di Silvio Berlusconi verso il premier Mario Monti e in attesa di conoscere l’esito delle elezioni in Sicilia