Stavo scrivendo alcune righe sulla morte dei bambini rom a Roma, quando mi è arrivata notizia di ciò che ha detto Tiziana Maiolo, portavoce di Futuro e Libertà, durante un’intervista a Radio24.

E’ più facile educare un cagnolino che un bambino rom.

Tutte le etnie sono integrabili tranne i rom.

I rom non vogliono assolutamente lavorare.

A noi ci odiano e pensano soltanto a sfruttarci.

Non hanno il senso dell’igiene.

Fanno i bambini perché li mandano a rubare.

In molti casi avviano i bambini alla prostituzione minorile.

Ho lasciato la penna sul tavolo e sono uscito di casa. Sono andato al campo nomadi della mia città. Ho bussato alla roulotte di un mio caro amico, insieme abbiamo preso un caffè poi abbiamo raggiunto i bambini e i ragazzi del campo che stanno preparando lo spettacolo che terranno sabato a Palazzo Ducale di Genova. E’ un lavoro dedicato al genocidio dei rom durante il nazismo. Il titolo è “L’olocausto dimenticato.”