Fibromialgia, la malattia invisibile che l’Italia non vuole riconoscere

Non è compresa nell’elenco delle malattie croniche che rientrano nei Lea. Eppure si tratta di un disturbo che condiziona in modo pesantissimo la vita di ogni giorno
Fibromialgia, la malattia invisibile che l’Italia non vuole riconoscere

Aprile. Valerio, fotografo aquilano di 33 anni, è nei pressi del Louvre e dopo una giornata di lavoro si concede le bellezze notturne di Parigi: all’improvviso un uomo lo aggredisce senza ragione. Accade tutto a cento metri da una stazione di polizia: serviranno ben sei agenti per fermare l’aggressore, poi dichiarato non in grado di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.