Ci sono state due Camilla Cederna (1911-1997). La giornalista irriverente di costume, narratrice dei salotti borghesi e rivelatrice delle piccole e grandi ipocrisie dell’alta società, e l’inchiestista delle piazze, indagatrice degli scandali e cronista dei sentimenti civili. Quest’anima bifronte della grande notista e scrittrice è ottimamente raccontata attraverso due raccolte di saggi e articoli di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Il Fatto di domani. Stangata in bolletta, Conte strappa a Cingolani “l’impegno a calmierare i prezzi”. La Lega allo sbando cancella Pontida

prev
Articolo Successivo

L’esperto: “Per responsabilizzarci serve una dichiarazione dei redditi per le emissioni”

next