Elicottero russo viola lo spazio aereo estone: “Atto gravissimo”. Cremlino: “Incontro con la Turchia sui corridoi per l’export di grano” – Diretta

Il ministero degli Esteri russo chiama anche il diplomatico italiano, che dopo un'ora di colloquio ha lasciato l'edificio. Peskov in un’intervista al canale televisivo statunitense MSNBC: "Non ci fideremo mai più dell'Occidente". Putin: “Super missile Sarmat operativo entro fine anno”

Aggiornato: 10:46

  • 23:15

    Biden: “Non temo fratture nell’Occidente”

    Joe Biden ha detto di “non temere fratture” nell’alleanza occidentale che sta sostenendo l’Ucraina contro la Russia. “Ma – ha aggiunto – penso che a un certo punto diventerà un gioco di attesa” tra “quello che i russi possono sostenere e quello che l’Europa sarà preparata a sostenere. E’ ciò di cui parleremo in Spagna”, ha concluso il presidente Usa, riferendosi al vertice Nato di fine mese a Madrid.

  • 20:50

    Usa: “Nostro sostegno alla Lituania è blindato”

    “La Lituania è un membro della Nato e gli Usa sono al suo fianco. Il nostro sostegno è blindato”. Lo ha detto il portavoce del dipartimento di Stato americano, Ned Price, in un briefing con la stampa a proposito delle minacce di Mosca alla Lituania. “Sin dall’inizio dell’ingiustificata invasione russa dell’Ucraina abbiamo sottolineato l’importanza dell’articolo 5 della Nato, è il fondamento dell’Alleanza di cui la Lituania è membro”, ha ribadito.

  • 20:24

    Kuleba: “Status di candidato Ue traccia una linea di demarcazione tra noi e la Russia”

    “Ho parlato con Josep Borrell in vista dello storico vertice Ue di questa settimana. Lo status di candidato dell’Ucraina all’adesione traccerà una linea di demarcazione dopo decenni di ambiguità e la fisserà nella pietra: l’Ucraina è Europa, non fa parte del ‘mondo russò. Grazie all’alto rappresentante per aver sostenuto l’Ucraina nel nostro percorso”. Lo ha scritto su Twitter il ministro degli Esteri Ucraino Dmytro Kuleba.

  • 20:04

    15 morti nel raid russo su Kharkiv

    Sale a 15 morti il bilancio degli attacchi delle forze russe nella regione di Kharkiv nel nordest dell’Ucraina. Lo ha reso noto il governatore della regione.

  • 19:47

    Usa: “Minacce della Russia sugli americani arrestati sono orribili”

    “E’ orribile anche solo suggerire che due cittadini americani rischino la pena di morte”. Lo ha detto il coordinatore della comunicazione strategica per il Consiglio della Sicurezza nazionale, John Kirby, nel briefing alla Casa Bianca a proposito delle parole del portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov, che i due americani arrestati dalla Russia mentre combattevamo in Ucraina non saranno tutelati dalla Convenzione di Ginevra. “E’ allarmante che il Cremlino faccia queste dichiarazioni sia che le pensino veramente sia che le usino per provocare Biden e gli Stati Uniti”, ha sottolineato.

  • 19:19

    Zelensky: “La Russia non si fermerà solo all’Ucraina”

    “Siamo convinti che la Federazione Russa non si fermerà al nostro territorio, al territorio dell’Ucraina”. Lo ha affermato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky citato da Unian, nel corso di un briefing a seguito dell’incontro con il primo ministro lussemburghese Xavier Bettel. Secondo il leader ucraino Mosca considera l’intero ex territorio dell’Unione Sovietica come territorio della Russia. “Pertanto, comprendiamo che se il nostro stato non resistesse a tale pressione, dopo di noi i nostri vicini, altre ex repubbliche sovietiche potrebbero essere a rischio di attacco da parte della Russia”, ha aggiunto Zelensky.

  • 18:49

    La Polonia chiede nuove sanzioni contro la Russia

    Nuove sanzioni “settoriali e individuali” dell’Ue contro Mosca, anche per rafforzare l’attuazione e prevenirne l’elusione, e proroga di 12 mesi per le misure restrittive già concordate. Sono alcune delle richieste di modifica alle conclusioni del Consiglio europeo di giovedì e venerdì prossimo avanzate da Varsavia. In particolare, la Polonia chiede un settimo pacchetto di sanzioni contro Mosca che, a quanto si apprende, includerebbe un nuovo divieto di esportazione di determinate tecnologie, ma non l’embargo sul gas russo, almeno per il momento.

  • 18:48

    Kiev rivendica raid su piattaforme di petrolio russe

    L’Ucraina ha rivendicato i raid compiuti nelle scorse ore contro piattaforme russe per le trivellazioni nel mar Nero, affermando di aver colpito “installazioni” militari di Mosca. Ieri la Russia aveva denunciato un attacco a una piattaforma che avrebbe provocato almeno 3 feriti e 7 dispersi, mentre quasi cento persone sono state evacuate.

  • 18:09

    Cremlino: “Colloqui con la Turchia su corridoi navali per il grano”

    Il ministero della Difesa russa terrà nei prossimi giorni colloqui con la Turchia sulla creazione di corridoi navali per le esportazioni di grano ucraino. Lo ha reso noto il Cremlino, citato dalla Tass, sottolineando che non è prevista la partecipazione del presidente Vladimir Putin. L’incontro dovrebbe essere propedeutico alle trattative tra Mosca e Kiev della prossima settimana a Istanbul, mediate da Ankara e dall’Onu.

  • 17:52

Gentile utente ti informiamo che gli articoli 4 e 6 delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori” relativi, in particolare, all’accesso ai contenuti e alle notizie pubblicate sul sito sono state modificati.

Ti invitiamo quindi a prendere visione della nuova versione delle “Condizioni di Utilizzo dei Servizi offerti tramite registrazione ai Lettori”, cliccando qui