Luigi Spina, ex consigliere del Csm sotto procedimento disciplinare per lo scandalo nomine, vorrebbe tornare alla vita di magistrato di un tempo, prima che la scoperta, a fine maggio 2019, della sua partecipazione al dopo cena all’hotel Champagne con Luca Palamara, Cosimo Ferri, Luca Lotti e altri ormai ex consiglieri del Csm, Antonio Lepre, Corrado […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Nessuno può più fermare i Giochi, e nel villaggio olimpico hi-tech sì agli alcolici ma niente sesso

prev
Articolo Successivo

Tutto quello che gli uomini ancora non sanno: una guida avventurosa al piacere femminile

next