Amicizie pericolose

Capaccio Paestum, tra camorra e bare esposte: le intercettazioni con l’uomo delle pompe funebri

Le pressioni dei clan sull’amministrazione comunale della città dei Templi. Lettera al ministro Lamorgese e al presidente della  commissione Antimafia Morra per accendere un faro sul paese campano. La foto di Berlusconi col figlio del boss

18 Febbraio 2021

Capaccio Paestum, notte tra il 9 e il 10 giugno 2019. Mentre un corteo di ambulanze festeggia a sirene spiegate l’elezione a sindaco del signore delle fritture di pesce e braccio destro del governatore Vincenzo De Luca, il dem Franco Alfieri, davanti allo studio medico dello sconfitto Vincenzo Sica qualcuno espone delle casse funebri. “Ricordo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.