Ci sono film che possono apparire rassicuranti commedie sentimentali e allo stesso tempo inquietanti tragedie che sfiorano l’horror. Dipende da come si ha voglia di osservarli e di conseguenza interpretarli. Il documentario Sogni, sesso e cuori infranti (Piccola posta parla) diretto da Gianfranco Giagni su soggetto e sceneggiatura Silvana Mazzocchi e Patrizia Pistagnesi è uno […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Sempre caro mi fu quel selfie con Giacomo

prev
Articolo Successivo

Il piano per il cinema c’è, gli italiani no

next