“Stavo cercando potenziali donatori di midollo osseo per un fenotipo molto raro. Inseriti i dati nel software, ho visto che al mondo c’era una sola persona completamente compatibile e che era italiana. Quando ho controllato i dati anagrafici, mi sono accorto che aveva la mia stessa data di nascita. Sapevo di avere delle caratteristiche genetiche […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Ma chi come me vuole bene a Mussolini, non lo rivede certo in Salvini né in altri

prev
Articolo Successivo

Facce di casta

next