Due bambini alla soglia della pubertà, Richard (Christopher Atkins) ed Emmeline (Brooke Shields), naufragano su un’isola paradisiaca nel mezzo del Pacifico, riescono a sopravvivere, a innamorarsi e a mettere su famiglia rompendo ogni tabù sociale e morale. Ma guai a pensare che Laguna Blu, il film del 1980 diretto da Randal Kleiser e tratto dall’omonimo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Uno, due o tre figli e imprecisati mariti: Tarocchi da roulette

prev
Articolo Successivo

“Il mondo del libro mica è il Salone del Mobile”

next