Pochi avrebbero scommesso dieci anni fa che la Sicilia avrebbe avuto un pluralismo nell’informazione. Il duopolio formato dai quotidiani La Sicilia, dell’editore catanese Mario Ciancio Sanfilippo, e da Il giornale di Sicilia, della famiglia palermitana Ardizzone, che ha controllato il settore si è definitivamente interrotto. Il lettore dell’isola che per informarsi acquistava uno dei due […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

L’incredibile avventura del principe di Trabia in due missioni segrete

prev
Articolo Successivo

Facce di casta

next