Nei giorni scorsi abbiamo appreso che l’Eta, la nota organizzazione basca che nel 2011 aveva già abbandonato la lotta armata, si è sciolta. Ne ha dato ufficiale comunicazione Josu Urrutikoetxea, in stato di latitanza, rendendo noto lo smantellamento di tutte le strutture operative. È in effetti un passaggio storico, perché si tratta non soltanto del […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Tutto comincia dalla mitica ragazza con la Leica

prev
Articolo Successivo

Il Quartetto Cetra contro Vasco Rossi

next