Obituary

Perciballi, anima del punk romano fondatore e leader dei Bloody Riot

Se n’è andato a 52 anni per un infarto: aveva una voce ruvida e spigolosa. Come del resto il suo carattere

4 Aprile 2016

La sua era una ribellione che cominciava nel nome, Bloody Riot, continuava nell’aspetto, e finiva nella voce, ruvida, spigolosa, difficile, disturbante. Roberto Perciballi è stato l’anima del punk romano. Espressione di una generazione insofferente e insieme di una guerra combattuta senza armi contro il potere, la chiesa, la polizia. Contro qualunque forma di controllo, compresa […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Ti potrebbero interessare

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.