/ di

Elisabetta Ambrosi Elisabetta Ambrosi

Elisabetta Ambrosi

Giornalista

Giornalista professionista e scrittrice, vivo a Roma. Nata con un dna liberale, cresciuta in un paese catto-comunista, allevata tra ostie consacrate, balli neocatecumenali e canti scout. A venti studiavo Kant sopra la cyclette e iniziavo un’analisi freudiana, a trenta scrivevo un libro contro gli psicoanalisti e mi ricordavo di avere un corpo. Il mio motto? Prendere sempre le cose sul serio, senza mai prendersi sul serio.
Dopo aver collaborato con i principali quotidiani e magazine italiani – tra cui Vanityfair.it, dove ho tenuto per sei anni il blog Sexand(the)Stress – oggi scrivo soprattutto per “Il Fatto” (per cui curo, con Lia Celi, lo spazio “Le Fattucchiere” sul Fatto del lunedì),D.Repubblica.it, Business Insider Italia, Dagospia.com. Mi occupo di società e nuove tendenze sociali, famiglia, educazione, maternità, sessualità, sentimenti, lavoro, lavoro autonomo, lavoro femminile, conciliazione lavoro-famiglia, nuove professioni, cultura, libri, qualche volta politica.

I miei libri: Non è un paese per giovani.L’anomalia italiana: una generazione senza voce (con A. Rosina, Marsilio editore), Inconscio Ladro. Malefatte degli psicoanalisti (La Lepre editore), Chi ha paura di Nichi Vendola? Le parole di un leader che appassiona e divide l’Italia (Marsilio editore), Mamma a modo mio. Guida pratica ed emotiva per neomamme fuori dal coro (Urra-Feltrinelli editore), Sos.Tata. Nuovi consigli, regole e ricette per crescere ed educare bambini consapevoli e felici (Feltrinelli editore), Guerriere. La resistenza delle nuove mamme italiane (Chiare Lettere editore).
Per conoscermi meglio:
www.elisabettaambrosi.com
Per scrivermi:
elisabetta.ambrosi@gmail.com
@bethambrosi

Articoli Premium di Elisabetta Ambrosi

Commenti - 16 luglio 2018

L’invisibilità delle partite della Nazionale femminile in tv

Lacrime, recriminazioni, polemiche: quello appena concluso è stato, per noi italiani, il mondiale del lutto. Poco importa però che la squadra esclusa fosse solo quella “azzurra maschile”, e non quella azzurra tout court, visto che poco dopo la mancata qualificazione la nostra nazionale femminile è entrata nei Mondiali 2019 che si giocheranno in Francia. Certo, […]
Commenti - 6 luglio 2018

Che Assurdità! I veri liberi sono gli specisti

C’è un nuovo nemico che impedisce all’uomo di esercitare il suo istinto primordiale senza fastidiose limitazioni di sorta, facendo come il leone nella foresta che azzanna la gazzella. No, non si tratta dei milioni di tomi di etica e diritto, di centinaia di Costituzioni, di tutta la cultura in senso lato, che da sempre sono […]
Società - 2 luglio 2018

Non servono 007, basta osservare l’altro e sentire le emozioni

È un settore in continua crescita, alla faccia della crisi: quello delle agenzie investigative, utili soprattutto – anche se non solo – per smascherare un partner in flagranza di tradimento. Niente più luridi ufficetti dove in cambio di contanti spiegazzati si sguinzagliava l’unico dipendente, con la terza media e una vecchia reflex, in giro per […]
Cronaca - 20 giugno 2018

La carne non fa male, ma non fa leggere bene

Saranno pure assillanti e un po’ ossessivi protettori degli animali, gente con la tendenza all’evangelizzazione, ma di sicuro è difficile non essere d’accordo con quelli della Lav (Lega antivivisezione), specie quando venerdì hanno attaccato la “teatrale grigliata dell’orgoglio carnivoro”, organizzata da Coldiretti a Torino il 16 giugno scorso. In occasione del “Bistecca Day”, infatti, la […]
Commenti - 18 giugno 2018

In tempi di crisi non vale più il romaticismo ma solo il 730

Era l’ultimo baluardo di romanticismo rimasto, quel gesto della mano accompagnato da un sorriso e da una frase, “lascia, faccio io”. Poi è venuta l’ondata del femminismo intransigente, secondo cui quell’offrire, machista e antiegualitarista, creava in realtà un debito che la donna si sentiva costretta a ricambiare, per lo più offrendo sessualmente se stessa. Infine, […]
Commenti - 4 giugno 2018

Ogni legge sulla violenza alle donne è la benvenuta

Sesso senza consenso esplicito? Per la Svezia ora equivale allo stupro. Anche nel paese del welfare e dell’occupazione femminile, dove comunque la violenza sulle donne è un problema reale, lo stupro non sarà più legato alla forza fisica, alla minaccia o alla coercizione ma alla “semplice” mancanza di assenso. Vittoria del #MeToo, gridano le femministe. […]
Commenti - 21 maggio 2018

Una divorziata ha accalappiato l’ultimo principe (roscio)

Non proprio azzurro, piuttosto roscio. Comunque sia, uno degli ultimi principi in circolazione, Harry, se n’è andato sabato scorso, accalappiato da una Cenerentola, divorziata e pure attempatella. Il matrimonio è stato seguito da milioni di persone: nostalgiche e anziane signore, certo, ma anche ragazze ancora incantate dal sogno romantico di un matrimonio d’amore (e benessere). […]
Commenti - 7 maggio 2018

Riprendiamoci la famiglia, aboliamo la festa della mamma

Chi è madre lo sa: ogni maggio arriva dalla scuola il solito lavoretto, con contorno di fiori e cuoricini e su scritto “sei la mamma migliore del mondo”, “mamma ti voglio bene” e via dicendo. Non c’è dubbio, è un regalo che fa piacere, ma una certa sensazione di stereotipo la avvertiamo in molte, e […]
Commenti - 23 aprile 2018

Vogliamo la tv: fate largo alle opinioniste nei talk show

“Opinionisti donne ne abbiamo?” scriveva ironicamente su Facebook la sociologa Giorgia Serughetti all’indomani del voto del 4 marzo. Improvvisamente, infatti, i salotti dei vari talk show si erano riempiti di giornalisti ed esperti di politica. Anche – finalmente – quelli finora schifati perché non schierati o da sempre all’opposizione, ma solo nella versione giacca e […]
Società - 9 aprile 2018

Ed è subito “hater”: se non osanni il famoso tu diventi un odiatore

Lo dice pure Wikipedia: “hater”, letteralmente “odiatore”, è spesso utilizzato da coloro che “odiano” (virgolette testuali) personaggi di particolare fama, quali cantanti, youtuber, attori e musicisti. In altre parole, se sei uno sfigato e qualcuno ti insulta, non avrai diritto ad avere il tuo “hater”. Se invece sei famoso, qualsiasi rilievo critico, persino leggero, trasformerà […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×