/ di

Elisabetta Ambrosi Elisabetta Ambrosi

Elisabetta Ambrosi

Giornalista

Giornalista professionista e scrittrice, vivo a Roma. Nata con un dna liberale, cresciuta in un paese catto-comunista, allevata tra ostie consacrate, balli neocatecumenali e canti scout. A venti studiavo Kant sopra la cyclette e iniziavo un’analisi freudiana, a trenta scrivevo un libro contro gli psicoanalisti e mi ricordavo di avere un corpo. Il mio motto? Prendere sempre le cose sul serio, senza mai prendersi sul serio.
Dopo aver collaborato con i principali quotidiani e magazine italiani – tra cui Vanityfair.it, dove ho tenuto per sei anni il blog Sexand(the)Stress – oggi scrivo soprattutto per “Il Fatto” (per cui curo, con Lia Celi, lo spazio “Le Fattucchiere” sul Fatto del lunedì),D.Repubblica.it, Business Insider Italia, Dagospia.com. Mi occupo di società e nuove tendenze sociali, famiglia, educazione, maternità, sessualità, sentimenti, lavoro, lavoro autonomo, lavoro femminile, conciliazione lavoro-famiglia, nuove professioni, cultura, libri, qualche volta politica.

I miei libri: Non è un paese per giovani.L’anomalia italiana: una generazione senza voce (con A. Rosina, Marsilio editore), Inconscio Ladro. Malefatte degli psicoanalisti (La Lepre editore), Chi ha paura di Nichi Vendola? Le parole di un leader che appassiona e divide l’Italia (Marsilio editore), Mamma a modo mio. Guida pratica ed emotiva per neomamme fuori dal coro (Urra-Feltrinelli editore), Sos.Tata. Nuovi consigli, regole e ricette per crescere ed educare bambini consapevoli e felici (Feltrinelli editore), Guerriere. La resistenza delle nuove mamme italiane (Chiare Lettere editore).
Per conoscermi meglio:
www.elisabettaambrosi.com
Per scrivermi:
elisabetta.ambrosi@gmail.com
@bethambrosi

Articoli Premium di Elisabetta Ambrosi

Società - 10 settembre 2018

I maledetti consigli dopo le ferie: dallo yoga al bere più acqua

La chiamano “post vacation blues”, visto che usare una definizione italiana – tipo rodimento di culo da fine ferie – non le darebbe quell’allure clinica, con conseguente necessità del solito manipolo di semi-ignoti psicologi e ricerche condotte su un drappello di persone, spacciato per campione statistico. Ma attenzione, che l’altresì chiamato “stress da rientro” vanta […]
Commenti - 10 settembre 2018

Perché le maestre sono solo donne e in ateneo ci sono tutti prof maschi?

Abbiamo studiato decine e decine di campi estivi, scegliendo per loro quelli più stimolanti ma soprattutto quelli per i quali non era necessario accendere un mutuo (pochissimi). Li abbiamo affidati a nonni sempre più anziani, tremando per ogni telefonata dalla campagna o dal mare, purtroppo sei i genitori sono attempati, i nonni ancora di più. […]
Commenti - 31 agosto 2018

Affido condiviso, l’idea leghista non funziona

Non c’è pace per i milioni di genitori italiani separati, già provati dalla doppia sentenza della Cassazione a partire dal caso Grilli-Lowenstein (abolizione dell’assegno divorzile, poi parzialmente reintrodotto). Quella contenuta nel disegno di legge del senatore leghista Simone Pillon – avvocato cattolico, anti-abortista, anti-utero in affitto, anti-gender, organizzatore di vari Family Day e già noto […]
Commenti - 27 agosto 2018

Servirebbe un Salvini donna che vada in giro smutandata

Due ex mariti, svariati figli, più un bel fidanzato più giovane di lei: se Matteo Salvini fosse femmina, già sarebbe inchiodato alla sua biografia sentimentale. Perché a una donna non si perdonerebbe di fare una vacanzina con la figlia piccola, salvo andarsene a “selfare” selvaggiamente col nuovo amore su un motoscafo: minimo minimo sarebbe considerata […]
Società - 25 agosto 2018

Sbatti Hulk in prima pagina con il tanga e le chiappe al vento

Immaginate Superman seminudo e sorridente, atteggiato in una posizione che metta in evidenza tette e culo, proprio come fa normalmente Wonder Woman. L’assurdità vi sembrerà manifesta ed è proprio questa la reazione che la giovanissima artista indiana Shreya Arora vuole provocare in chi guarda il suo progetto “Sexism in Comic Book Art”. L’idea è nata […]
Società - 21 agosto 2018

Anche i pinguini, nel loro piccolo, si fanno le corna. Poi formano famiglie allargate

Chi lo dirà a tutti i paladini della famiglia naturale, leghisti, pro-life, popolo del Family Day? E pure ai produttori del Kinder Pinguì, animale scelto, forse, anche per la sua nota monogamia, che ne faceva un testimonial perfetto della famiglia da pubblicità, dove i figli sono sempre cloni pastello-vestiti dei genitori? La notizia viene dal […]
Società - 17 agosto 2018

Per essere la nuova Ferragni non serve una laurea. O forse sì

Li hanno snobbati per anni, mentre i fondi statali all’Università scemavano e i loro ricavi – quelli degli influencer – crescevano esponenzialmente. A un certo punto, però, complici forse madri disperate di ragazzine che avevano mollato le facoltà di Medicina o Psicologia per puntare a fare le youtuber o le instagrammer di successo– d’altronde si […]
Commenti - 13 agosto 2018

L’ideologia serve a poco se non ci sono asili gratis

Nel Paese dove ogni tre giorni una donna viene uccisa a martellate, dove gli omosessuali – vent’anni dopo gli altri Paesi – hanno avuto le unioni civili, ma senza figli, dove una legge che impediva alle coppie infertili di ricorrere all’innocua eterologa o alla diagnosi preimpianto è stata distrutta solo grazie ai tribunali, ecco in […]
Società - 30 luglio 2018

Treni, aerei, concerti e non solo: sconto sì, ma non cambiare idea

Flessibili, reversibili, sostituibili, adattabili a qualsiasi mutamento di programma: così siamo ormai diventati nei nostri lavori. Lo stesso vale anche, almeno un po’, per i nostri mutevoli rapporti sentimentali e pure per il modo in cui compriamo i prodotti, visto che siamo abituati a rimandare agilmente indietro qualsiasi cosa e in qualunque momento, con appena un […]
Commenti - 30 luglio 2018

Oggi il due pezzi ha stravinto e di Femen non se ne vedono

Anche se i negozi di bikini hanno adottato l’insopportabile malcostume di venderti pezzo di sopra e di sotto separati (col risultato che il costume lo paghi doppio e quando trovi il sotto non c’è mai un sopra adatto o viceversa), la ragione non è certo la diffusione incontrollata della pratica del topless. Infatti, dopo anni […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×