Una donna di 34 anni è stata ferita gravemente alla testa da una freccia partita da una balestra. È accaduto domenica 5 settembre, poco prima delle 6, in un appartamento a Musile di Piave, comune della città metropolitana di Venezia. Non è ancora chiara la dinamica dell’incidente. La donna si trovava a casa con il suo convivente quando è stata colpita all’occhio sinistro: la freccia ha trapassato il bulbo oculare e si è conficcato nel cranio, senza creare un foro d’uscita.

La donna è stata soccorsa in condizioni gravissime dai membri del 118 che l’hanno trasportata all’ospedale dell’Angelo di Mestre. Qui è stata sottoposta a un intervento chirurgico, effettuato dall’equipe di neurochirurgia, per rimuovere la freccia. Ora è in prognosi riservata. I carabinieri del nucleo radio mobile di San Donà di Piave, coordinati dalla procura di Venezia, stanno indagando per ricostruire la vicenda.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Perugia, bambino di 7 anni affetto da autismo vaga nudo per strada da solo: soccorso dai carabinieri. Era stato affidato a un parente

next
Articolo Successivo

“Strage” di Pos nella ditta che fornisce i terminali alle banche: incendio nell’azienda di Gessate. Cause da accertare

next