Si contano i danni ad Alba dopo il passaggio dell’ondata temporalesca di martedì 28 giugno. Un capannone in strada Tagliata, a nord del centro storico, è stato investito in pieno da forti raffiche di vento. Apparentemente si è trattato di un downburst. La copertura del tetto è volata via. “Nel giro di pochi secondi – racconta Daniela Molino dell’azienda agricola Corilverde – ha sollevato il tetto e lo ha ripiegato su se stesso, cadendo davanti. Eravamo nel capannone, abbiamo sentito un frastuono enorme. Sembrava che venisse giù il capannone”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Omicidio Willy, la lettera di Marco Bianchi dopo la richiesta di ergastolo del pm: “Il vero colpevole è a casa”

next
Articolo Successivo

Costiera amalfitana, la denuncia dello scrittore Dieter Richter: “Mi hanno negato il lettino, è una discriminazione”. Il Comune replica

next