Dopo il successo del tour nei club completamente sold out tenutosi a maggio, Tananai è ripartito in tournée da giugno e fino a settembre nei principali festival italiani. Un fenomeno musicale esploso letteralmente con “Sesso Occasionale”, brano che si è classificato all’ultimo posto a Sanremo. Poi il disco di platino proprio per il brano in gara al Festival e il doppio disco di platino per “Baby Goddamn”, canzone pubblicata a marzo 2021. Il 3 giugno è uscito “La dolce vita”, il nuovo singolo con Fedez e Mara Sattei, che nella prima settimana ha conquistato la vetta di tutte le classifiche musicali, radiofoniche e di vendita. Tanani è l’ultimo ospite della seconda stagione del talk Programma, condotto da Claudia Rossi e Andrea Conti. L’appuntamento è per venerdì 24 giugno dalle ore 17 su Facebook e YouTube de Il Fatto Quotidiano e FqMagazine.

Tananai, nome d’arte di Alberto Cotta Ramusino, nasce a Milano l’8 maggio 1995. Appassionato di musica elettronica fin da adolescente, si dedica alla produzione musicale e nel 2017 pubblica il suo primo album “To Discover And Forget” con lo pseudonimo Not For Us. Terminato il progetto, Alberto sente la necessità di esplorare altri generi musicali. Nel 2019, con il nuovo nome d’arte Tananai, non più solo produttore ma anche cantante, pubblica i singoli “Volersi Male”, “Bear Grylls”, “Ichnusa” e “Calcutta”, A gennaio 2020 esce il suo primo Ep “Piccoli Boati”, contenente il singolo “Giugno”.

Il 2021 inaugura una nuova fase della carriera. L’anno si apre con la pubblicazione del singolo “Baby Goddamn” (certificato doppio disco di platino). A quest’uscita segue l’inedito “Maleducazione”, pubblicato il 17 settembre. Collabora nel brano “Le madri degli altri” di Fedez e nel remix di “Il Boom” di Jovanotti. A dicembre Tananai è tra i finalisti di Sanremo Giovani con il brano “Esagerata”, grazie al quale è tra i tre vincitori dell’ottava edizione della competizione. La vittoria gli assicura un posto tra i 25 Big in gara al 72esimo Festival di Sanremo nel 2022. Il resto è storia.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Secondary ticketing, multa a Viagogo per 23.580.000 euro: “Danni per artisti e organizzatori”

next