“Aumentano a 1500 i morti per il terremoto in Afghanistan”. A scriverlo, su Twitter, è la tv panaraba Al Jazeera, citando “un portavoce dei talebani”. Sempre dalla stessa fonte arriva la notizia di oltre 2mila feriti. “L’agenzia di stampa afgana Bakhtar ha riferito dell’arrivo di aiuti da Pakistan, Qatar e Iran”, scrive ancora l’emittente sul proprio sito “Mubasher”. I medici del Paese, parlando con la Bbc, hanno detto che tra le vittime ci sono molti bambini. Al momento, le forti piogge che si sono abbattute nelle aree colpite dal sisma di magnitudo 6.1 nel sud-est, stanno ostacolando il lavoro dei soccorritori, mentre il servizio di comunicazioni ha subito delle interruzioni. Le autorità talebane hanno chiesto un maggiore impegno relativo agli aiuti internazionali. L’Onu è fra le organizzazioni impegnate a portare aiuti nella zona remota di Paktika, la più colpita dal sisma. Sopravvissuti hanno raccontato di aver visto i loro villaggi completamente rasi al suolo vicino all’epicentro del terremoto, strade danneggiate e pali elettrici spazzati via.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Francia, il discorso di Macron ai partiti dopo il crollo elettorale: “Non ci sarà governo di unità nazionale. Serviranno compromessi”

next
Articolo Successivo

La Nike lascia definitivamente il mercato russo: non riaprirà i suoi negozi. “Ora priorità è sostenere i dipendenti”

next