Un bambino di tredici mesi, figlio di una coppia romana in vacanza nella zona di Amalfi, è ricoverato in gravi condizioni all’Ospedale Santobono di Napoli, dopo aver ingerito del liquido insetticida. Secondo una prima ricostruzione, domenica i genitori si sono accorti che il piccolo aveva staccato il diffusore elettrico colmo di liquido antizanzare dalla presa elettrica, bevendone il contenuto. Il bimbo è stato portato prima al Pronto soccorso del presidio ospedaliero locale: qui è stato intubato e condotto al porto turistico di Maiori (Salerno) dove ad attenderlo c’era l’elisoccorso per il trasferimento all’ospedale di Napoli.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Verona, occupano caserma abbandonata da 30 anni: “Azione simbolica, in città c’è carenza di alloggi popolari. Sboarina faccia qualcosa”

next
Articolo Successivo

Tromba d’aria in centro a Cortina d’Ampezzo: scoperchiato il tetto della scuola – Video

next