La Rai ha vinto la sua sfida: l’Eurovision Song Contest è un successo. La competizione musicale è tornata al centro della scena, cresciuta negli anni, conquistando anche il pubblico della tv generalista. L’auditel ha fornito un bollettino che ha fatto sorridere l’organizzazione, segnando oltre 6 milioni e mezzo nella finalissima, la manifestazione ha registrato numeri record anche sul fronte social. Dal 9 al 15 maggio ha prodotto 21,2 milioni di interazioni (commenti, like, condivisioni) con oltre 25K mentions registrate.

Si tratta dell’edizione più social nella storia del contest, dato che emerge da una ricerca di SocialCom con l’ausilio della piattaforma Blogmeter. Rispetto all’edizione 2021, con la vittoria dei Maneskin a Rotterdam, il volume delle conversazioni è praticamente raddoppiato, quello delle interazioni è triplicato. A incidere la presenza dell’evento in Italia, al PalaOlimpico di Torino, oltre a un format coinvolgente che conquista il pubblico più giovane e favorisce l’integrazione social-tv.

Il pubblico social dell’evento è composto in prevalenza da donne e di giovani, quasi il 53% degli utenti è di sesso femminile e il 74% delle interazioni e delle visualizzazioni sono state generate da Instagram e TikTok, piattaforme dove la maggioranza degli iscritti rientra nella fascia 16-35 anni. Da segnalare che TikTok ha raccontato e amplificato la 66°edizione come Official Entertainment Partner del Contest.

La ricerca rivela un sentiment positivo intorno al 55%, apprezzandone i vari aspetti dal format alla conduzione agli artisti in gara. Parole più usate, come immaginabile: “vincere”, “Italia” e “Ucraina”. Tra voglia di bis ma anche coinvolgimento e sostegno per il popolo ucraino in gara con i Kalush Orchestra, band vincitrice del concorso. Mahmood e Blanco hanno conquistato gli utenti, non solo la platea italiana, con immagine positiva e popolare: dal video in cui cantano Brividi con i Kalush alla diretta Instagram mentre girano in monopattino per le strade di Torino. Il loro sentiment si attestato al 73%, seguiti da Kalush Orchestra al 62% e da Achille Lauro al 55%.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Twitter, Elon Musk e il battibecco con il fondatore del social: “Sei manipolato dall’algoritmo”, “È progettato per non farti perdere tempo”

next