“Abbiamo a cuore l’assistenza”. Lo dicono i lavoratori e le lavoratrici dell’ospedale San Raffaele di Milano che oggi hanno scioperato per tutta la giornata per protestare contro “i tagli continui sul costo del personale e le esternalizzazioni di alcuni reparti e sale operatorie”. Una scelta che secondo la vice coordinatrice degli Rsu Claudia Moro “comporta una minore qualità del servizio erogato non per colpa dei lavoratori ma a causa della mancanza di stabilità”. Per questo motivo un centinaio di lavoratori ha marciato in corteo tra i viali dell’ospedale raccogliendo la solidarietà degli utenti. “Dalla pandemia non siamo usciti migliori – conclude il segretario provinciale dell’Usi Sanità Angelo Mulè – le condizioni di lavoro negli ospedali sono peggiorate per tutti”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Morti sul lavoro, due vittime in poche ore a Cuneo: la prima caduta da sei metri di altezza, l’altra rimasta imprigionata in un macchinario

next
Articolo Successivo

Assegno unico, ecco gli effetti sui bilanci di cinque famiglie. I consulenti del lavoro: “Va a vantaggio delle fasce di reddito più alte”

next