Da decenni la scienza cerca le origini dell’autismo e le ha in gran parte trovate nel genoma umano. Si è scoperto, però, che sono anche nel cibo che mangiamo, nell’acqua che beviamo, negli oggetti che tocchiamo e addirittura nell’aria che respiriamo.

Segui #MillenniumLive con Giuseppe Testa (docente di biologia molecolare all’Università di Milano), Valentina Arcovio (giornalista, 30Science) e Mario Portanova (FQ MillenniuM).

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ritrovato intatto il relitto della Endurance. La storia della nave che fu “stritolata” dai ghiacci

next
Articolo Successivo

“Vaccino anti-infarto”, sperimentazione al via sui primi 3 pazienti al Monzino di Milano

next