Avete presente gli NFT? I Token-non-fungibili? Ebbene, se no, ecco il link che fa per voi qui. Una volta capito di cosa si tratta, sarà più semplice capire come uno studente indonesiano, Sultan Gustaf Al Ghozali, sia diventato milionario trasformando i suoi selfie in NFT. Sultan Gustaf Al Ghozali, uno studente di informatica, si è scattato un migliaio di foto nell’arco temporale di quattro anni. Dove? Seduto davanti al suo pc. Poi ha reso gli scatti NFT, ovvero opere digitali uniche. Ma come ha fatto a diventare ricco? Ebbene, su questi selfie hanno messo gli occhi i trader di criptovalute ad alto rischio e mentre lui aveva pensato a un prezzo di 3 dollari per foto, le immagini sono state valutate circa 10 mila dollari. Non tutte, cadauna. “Non avrei mai pensato che qualcuno avrebbe voluto comprare i selfie, motivo per cui li ho valutati solo a 3 dollari”. E invece ora c’è pure un nome della collezione, Ghozali Everyday.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“Lo tsunami mi ha portato da un’isola all’altra”: l’incredibile testimonianza di un falegname disabile sopravvissuto al disastro di Tonga

next
Articolo Successivo

Reporter investita da un Suv durante il collegamento in diretta: il conduttore basito (VIDEO)

next