I Maneskin stravolgono Las Vegas aprendo il concerto dei Rolling Stones e dando vita a uno show potente come solo loro sanno fare: “Hello Las Vegas! È un onore essere qui ed avere la possibilità di suonare sul palco della band più grande di sempre”, ha esordito Damiano. Forti, spavaldi, rock: così si sono presentati nella notte di ieri 6 novembre ai migliaia di spettatori dell’Allegiant Stadium, in attesa di Mick Jagger &Co.

Il gruppo si è esibito dapprima sulle note di In nome del Padre, poi di Zitti e Buoni (con cui hanno conquistato l’Ariston e l’Eurovision Song Contest). E ancora musica e passione. Damiano, Victoria, Thomas e Ethan hanno suonato e cantato per più di mezz’ora facendo scatenare il pubblico. A chiudere lo show I Wanna Be Your Slave, “la nostra canzone preferita”, ha spiegato Damiano poco prima di introdurre sul palco gli Stones. Una volta sul palco, Mick Jagger li ha ringraziati in italiano: “Grazie mille ragazzi”. Il sogno ad occhi aperti della band romana continua.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“Charlene di Monaco incinta a 43 anni”, la rivelazione dei media tedeschi. Palazzo Grimaldi tace

next
Articolo Successivo

Maneskin conquistano (anche) Las Vegas: mezz’ora di rock sul palco dei Rollig Stones. Damiano si scatena e il pubblico va in delirio – VIDEO

next