Due persone sono morte e un’altra è rimasta ferita dopo che un uomo è caduto dal settimo piano alla Uppsala Konsert & Kongress hall, vicino a Stoccolma, in Svezia, poco prima dell’inizio di un concerto tributo agli Abba. A dare la notizia è la Bbc che spiega come i fatti siano successi nella serata di martedì 2 novembre: circa mille persone si erano radunate per seguire l’evento quando, all’incirca trenta minuti prima dell’inizio dello spettacolo, un uomo di 80 anni è caduto precipitando da un’altezza di sette piani nell’atrio all’aperto della sala concerti, atterrando su due persone, un uomo e una donna di 60 anni.

Subito si è scatenato il panico, con i presenti che hanno temuto il peggio. I due uomini sono morti sul colpo mentre la donna è rimasta ferita e, secondo quanto riferisce la polizia, non sarebbe in pericolo di vita. Sempre secondo le forze dell’ordine, la caduta sembrerebbe accidentale e non volontaria. Sembra infatti, da una prima ricostruzione, che si sia sporto troppo dalla balaustra che dava sull’atrio esterno.

Gli agenti stanno lavorando per stabilire la causa che ha provocato la caduta dell’uomo: “Il concerto di stasera ad Uppsala è stato cancellato con breve preavviso. Sfortunatamente, dobbiamo annunciare che è accaduto un evento terribile alla sala da concerto di Uppsala, Quello che sappiamo è che qualcuno per ragioni sconosciute è caduto atterrando su altre persone. La polizia ha evacuato l’arena. Al momento non sappiamo molto di più, tutti sono sotto shock”, aveva scritto in serata Mtlive, organizzatore dell’evento, sulla propria pagina Facebook.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Mamma lascia il figlio in auto con 38° e va a giocare a bingo: condannata

next